Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Odg del consiglio comunale: via libera al voto sulla manovra “Salva Imperia” fotogallery

Minoranze sull'Aventino. La Ponte ottiene la discussione sull'avvio del "porta a porta". Baldassarre ritira la mozione antiaborto

Imperia.  Alla fine di una giornata convulsa l’ha spuntata la maggioranza che è riuscita a non mettere a rischio per il consiglio comunale del prossimo 22 febbraio (ore 15) l’approvazione della cosiddetta manovra “Salva Imperia“, ovvero il Piano di riequilibrio finanziario che deve essere inviato obbligatoriamente agli organi competenti entro il 25 febbraio.

Riviera24- Assemblea capigruppo Imperia

Se non fosse stata informata la conferenza dei capigruppo,  era questo il timore delle forze di maggioranza che sostengono l’amministrazione Scajola,  delle modifiche apportate in giunta alla manovra rispetto alla riunione  precedente al Piano,  ci sarebbe stato il rischio di una impugnazione da parte delle opposizioni che avrebbe mandato a monte l’intero Piano con possibile conseguenza il commissariamento di Palazzo civico.

Daniele Ciccione

Assenti i capigruppo del Pd Fabrizio Risso, di “Imperia di tutti” Roberto Saluzzo, di “Vince ImperiaDavide Lamonica, per le minoranze Guido Abbo (Imperia al centro), Monica Gatti (Lega) e Alessandro Savioli (Progetto Imperia) hanno abbandonato la seduta dopo l’esposizione da introduttiva da parte del presidente Pino Camiolo, sottolineando, in particolare Abbo (video) l’illegittimità della convocazione urgente. Al tavolo oltre ai rappresentanti dei 3 gruppi di maggioranza, Claudio Ghiglione (Imperia Insieme), Daniele Ciccione (Obiettivo Imperia) e Vincenzo Garibbo (Area Aperta)  è rimasta la sola Maria Nella Ponte (Movimento 5 Stelle) che ha portato a casa la discussione sul difficoltoso avvio dal 1° febbraio del servizio di raccolta rifiuti “porta a porta”.

Maria Nella Ponte

Il consigliere di “Area Aperta” Orlando Baldassarre ha deciso di ritirare la contestata mozione antiaborto.

Pino Camiolo

Al termine della seduta Daniele Ciccione ha letto a nome dei gruppi di maggioranza un duro attacco nei confronti dei consiglieri di opposizione, in particolare di Luca Lanteri e di Maria Nella Ponte. La stessa Ponte che ha presentato un esposto al prefetto Silvana Tizzano ha criticato anche la bocciatura delle sue richieste in merito alle question time, mentre il presidente del consiglio Pino Camiolo ha fatto il punto della situazione (nei video)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.