Quantcast

Momenti di tensione a Baitè per lo sfratto di una famiglia. Rinvio di 3 mesi fotogallery

Erika Barreca: «In 34 anni mai avuta la possibilità di metterci in regola»

Imperia. È dovuta intervenire anche una pattuglia della Polizia per sedare gli animi stamattina in regione Baitè quando l’ufficiale giudiziario, accompagnato da un fabbro e da falegname ha bussato alla porta della famiglia di un disoccupato imperiese, Domenico Barreca,  per dare seguito a uno sfratto esecutivo dalla case popolari di Arte.

sfratto barreca

Immediata la reazione della figlia dell’uomo Erika Barreca che ha srotolato uno striscione. «In 34 anni nessuno ci ha dato la possibilità di metterci in regola – ha detto la giovane donna – e ora ci sbattono in mezzo a una strada».

Alla fine con la mediazione del legale di Arte, la famiglia ha ottenuto un ulteriore proroga di 3 mesi