Quantcast

Mareggiate 29 e 30 ottobre, nell’imperiese in arrivo 8 milioni

"Ringrazio il Governo e in particolare il viceministro Edoardo Rixi, che si è sempre impegnato in modo proficuo per il nostro territorio" - dice il presidente Piana

Più informazioni su

Imperia. “Dalle parole ai fatti. Oggi sono stati resi noti i riparti dei primi fondi (8 milioni di euro) destinati per gli interventi urgenti di ripristino delle infrastrutture pubbliche e opere di difesa a mare, che sono state gravemente danneggiate o divelte a seguito delle violentissime mareggiate che hanno colpito la costa della Liguria il 29 e il 30 ottobre scorso.

Ringrazio il Governo e in particolare il viceministro Edoardo Rixi, che si è sempre impegnato in modo proficuo per il nostro territorio – si esprime così Alessandro Piana, presidente dell’Assemblea Legislativa della Liguria e consigliere regionale Lega Nord Liguria-Salvini.

A Imperia, dove si è verificato lo sventramento di parte del molo, danni ai locali e al parcheggio adiacente, sono stati destinati 2 milioni e 470mila euro per l’urgentissima difesa dell’abitato: demolizione degli elementi irrecuperabili, riposizionamento e/o fornitura di elementi lapidei e/o artificiali, interventi di modifica compositiva della sagoma trasversale delle opere di difesa a mare, ripristino del Molo Lungo.

A Ospedaletti sono stati assegnati 260mila euro (rifacimento scogliera nelle zone indicate come Caletta del Gabbiano, Spiaggia Calapamari, Spiaggia libera per animali domestici, Spiaggia libera Anciua, Biblos e la spiaggia utilizzata dalle associazioni marinare, oltre ad interventi per l’area del piazzale al mare del pennello ortogonale di protezione a mare).

Conclude dicendoPer Bordighera sono stati poi disposti 210mila euro (scogliera di protezione del depuratore del Molo Pennoni e del pennello di Capo Sant’Ampelio) e per Santo Stefano al Mare 185mila euro (pennelli dighe foranee, indispensabili per la protezione del litorale e dei caseggiati fronte mare del Centro storico)”.

Più informazioni su