Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“In Liguria scommesse clandestine gestite dalla camorra”, lo dice la relazione DIA sul primo semestre 2018

"Il capo del gruppo Tagliamento, presente a Sanremo sin dagli anni Ottanta, avrebbe stretto accordi operativi con la criminalità marsigliese"

Più informazioni su

Sanremo. In Liguria si evidenzia la presenza della criminalità organizzata campana, attraverso «singole proiezioni extra-regionali, attive nell’esercizio abusivo del gioco, anche online». È quanto si legge, riferisce Agipronews, nella relazione della DIA relativa al primo semestre 2018 e trasmessa in Parlamento.

«Il capo del gruppo Tagliamento – che allo stato dei fatti non è mai stato indagato o rinviato a giudizio per i reati descritti nella relazione -, presente a Sanremo sin dagli anni Ottanta, avrebbe stretto accordi operativi con la criminalità marsigliese, con altri esponenti della camorra napoletana e della ‘ndrangheta per la realizzazione di traffici di stupefacenti, per la vendita di prodotti contraffatti, per la gestione la gestione delle scommesse clandestine e dell’esercizio abusivo del gioco, nonché per il controllo dell’usura e delle estorsioni», si legge ancora.

Con particolare riferimento a Genova, la DIA segnala la presenza, sin dagli anni Sessanta, di «un sodalizio campano che avrebbe importato nella regione il suo know how criminale. Uno degli appartenenti a questo sodalizio è stato coinvolto, nel 2016, nell’indagine “Jack Pot” della Guardia di finanza, che ha riguardato un’associazione per delinquere finalizzata alla gestione delle scommesse clandestine e del gioco d’azzardo, con l’aggravante della transnazionalità. L’attività prevalente dell’organizzazione, radicata nella provincia di Genova, consisteva nella promozione e gestione, su tutto il territorio nazionale, del gioco on line illegale, attraverso la connessione a siti esteri (maltesi, romeni e americani) privi delle prescritte concessioni». MSC/Agipro

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.