Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Taggia un tuffo nel passato con la rievocazione della Grande battaglia del 1625 fotogallery

Domani i festeggiamenti proseguono con le ambientazioni e il corteo storico

Più informazioni su

Taggia. Ottimo inizio per la festa di San Benedetto: una folla questo pomeriggio si è ritrovata in piazza della Trinità per la tradizionale rievocazione della Grande battaglia del 1625 tra il Ducato di Savoia e la Repubblica di Genova.

Tra colpi di cannone e il rullare dei tamburi, i gruppi storici hanno interpretato gli scontri con alabarde, cannoni, archibugi e fucili. Un suggestivo tuffo nel passato che ha richiamato spettatori provenienti da tutto l’Imperiese nonché dal basso Piemonte e dalla vicina Francia.

Partecipata anche la novità dell’edizione numero 39: il primo trofeo  “La disfida dei rioni” che ha visto protagonisti gruppi provenienti da ogni zona d’Italia: La compagnia del lupo rosso, Flos Ferri e I grifoni, con la partecipazione dell’Associazione di ricostruzione storica Archibugieri di Monferrato (ArsAM), l’Associazione storico culturale Amaltea, il gruppo storico Giovanni De Reges, la milizia paesana di Grugliasco, la Compagnia Santa Brigida, la Compagnia d’armi Flos Duellatorum e il Tercio De Medici.

Sono passati quasi quattro secoli da quando il popolo di Taggia decise di ringraziare con una grande festa San Benedetto Revelli, vescovo di Albenga e protettore della città, ma le celebrazioni in suo onore non smettono di affascinare grandi e piccini.

E domani si continua con il mercatino dei prodotti artigianali e le caratteristiche ambientazioni nei Rioni (dalle 10 alle 13,30), al termine delle quali, dalle 14.30, in via Soleri e piazza Cavour si potrà assistere all’esibizione militare dei gruppi storici, accompagnati dagli sbandieratori.

Si aprirà quindi l’attesissimo corteo storico, formato dai musici, dai rappresentanti del senato genovese, dal vescovo di Albenga con la corte, poi il gonfalone civico con scorta armata, il podestà, il priore, gli anziani nonché i nove rioni partecipanti e i gruppi storici che saranno a cavallo e porteranno stendardi figurativi. Come da tradizione si partirà da piazza del Colletto (ore 15.30) e si proseguirà lungo i rioni Colletto, San Dalmazzo, Bastioni, Ciazo, Orso, Confrarie, Pantano e San Sebastiano. La sfilata, dove tutti i figuranti indosseranno magnifici abiti del passato, si chiuderà (ore 16.30) in piazza Cavour con il gran finale e la premiazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.