Ventimiglia, l’“Aprosio” aderisce alla Notte nazionale del liceo classico

Propone per venerdì 11 gennaio una serie di attività aperte a tutti

Ventimiglia. Il liceo “Aprosio” aderisce alla Notte nazionale del Liceo Classico proponendo per venerdì 11 gennaio una serie di attività aperte a tutti.

Si inizierà alle 17,30 nell’Auditorium con la conferenza di una giovane docente universitaria ed ex alunna del Liceo, la dottoressa Serena Perrone: “Like a rolling book. Alle origini del libro”. Poi sarà il turno degli alunni del liceo classico che faranno giocare i visitatori con gli alfabeti antichi in simpatiche attività di laboratorio.

Dopo una pausa gastronomica, rigorosamente di ispirazione greca e romana, alle 21 l’Auditorium ospiterà una serie di rappresentazioni in cui gli alunni proporranno brani teatrali scritti e interpretati per l’occasione in cui “storia e leggenda si confondono in un tempo senza tempo”. La conclusione una sorpresa molto classica.

L’invito è rivolto a tutti, con lo scopo di far conoscere le bellezze della cultura classica e l’importanza di imparare ad amare un mondo che, pur lontano da noi nel tempo, è ancora molto presente e soprattutto ha molto da dirci sull’oggi e sul futuro. “Il classico – dice ancora Vecchioni – non fornisce soltanto nozioni sul tempo in cui viviamo, ma aiuta a capire quali siano le strade giuste per progettare il futuro. E molti giovani si innamorano anche della bellezza del mondo antico, della forma che, in Platone o Catullo, è armonia”. Appuntamento quindi al Liceo Aprosio di Ventimiglia venerdì 11 a partire dalle 17,30.