Quantcast

Ventimiglia, il lungomare si rifà il look, ma senza disturbare il mercato del venerdì

"Data l’importanza che il mercato ha per l’economia cittadina è imperativo che ogni giovedì sera sia possibile rimuovere ogni oggetto che possa essere d’intralcio”

Ventimiglia. La città di confine prepara il nuovo look del lungomare. E’ stata infatti approvata nei giorni scorsi la documentazione tecnica relativa al progetto definitivo esecutivo per la manutenzione straordinaria relativa alla ripiantumazione di alberi, quattordici “Ligustrum Lucidum Variegato” e altrettante “Livistona Australis”, in via Lungo Roja Gerolamo Rossi.
Prima di affidare i lavori alla ditta che presenterà la proposta maggiormente allettante, era necessario che venissero redatti il capitolato speciale prestazionale e il computo metrico estimativo, oltre a una relazione tecnica e tavola grafica realizzate dal direttore dei lavori, l’architetto Eugenio Abriani.

L’importo complessivo del servizio a base d’asta ammonta € 39.649,56.

Descrizione dell’intervento. L’intervento di manutenzione straordinaria dell’area al fine di riqualificare lo stato dei luoghi e correggere il degrado attuale è realizzato grazie alla rimozione delle ceppaie esistenti e alla ri-piantumazione di nuove essenze nei sedimi originali. Data la natura manutentiva e vista l’esigenza del comune di contenere i costi si opta per un intervento leggero che non interessa i manufatti posti fuori dagli invasi indicati. Le opere quindi si svolgeranno secondo la logica de rimozione e sostituzione dell’esistente.

Area. L’area in oggetto, è sita nel Comune di Ventimiglia ed è definita dai seguenti confini a partire da Nord in senso orario: Largo Torino, via Bligny, via Roma, via Martiri della Libertà, via Vittorio Veneto, via della Repubblica, giardini pubblici, passeggiata Guglielmo Oberdan, area demaniale marittima, passerella Squarciafichi, area demaniale fluviale.

Un particolare riguardo dovrà essere rivolto al mercato settimanale durante i lavori. Si legge infatti nei documenti che “essendo l’area in oggetto totalmente occupata ogni venerdì dal mercato ambulante e data l’importanza che tale mercato ha per l’economia cittadina è imperativo che ogni giovedì sera sia possibile rimuovere completamente le recinzioni, il materiale di risulta e ogni altro oggetto che possa essere d’intralcio”. In pratica che eseguirà i lavori sarà obbligato a rimuovere “entro ogni giovedì alle ore 19 ogni traccia di cantiere, colmare ogni invaso eventualmente aperto ed eliminare ogni elemento che possa costituire intralcio o pericolo alla libera circolazione di persone e mezzi nella giornata di venerdì”.