Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tra befane sui trampoli e che arrivano dal mare, gli eventi che animeranno l’ultimo weekend di festa in Riviera

Dalla costa all'entroterra, tanti gli appuntamenti dedicati alla simpatica vecchietta che riempie le calze di caramelle e carbone

Più informazioni su

Imperia. É la festa che chiude la lunga pausa del Natale, ma non per questo la meno sentita. Amata dai più piccoli e ricca di tradizioni popolari, la ricorrenza dell’Epifania nella Riviera dei Fiori è piena di sorprese.

Perché se da oggi i bambini inizieranno ad attendere l’arrivo della Befana, è proprio alla simpatica vecchietta che riempie le calze di caramelle (e di carbone) che sono dedicati i tanti appuntamenti che animeranno l’ultimo fine settimana di festività. Un vasto calendario dove, dalle città costiere fino ai borghi dell’entroterra, le famiglie potranno divertirsi con spettacoli itineranti, befane sui trampoli o che arrivano dal mare, e poi trucca bimbi, gonfiabili, intrattenimenti musicali e tanto altro. Non mancheranno eventi sportivi, mercatini artigianali e, soprattutto, i presepi. Tra allestimenti tradizionali, artistici e viventi, le possibilità per ammirare la rappresentazione della Natività sono tante e, anzi, in moli casi le ultime.

Ma ecco tutti gli eventi che si svolgeranno nell’Imperiese sabato 5 e domenica 6 gennaio.

Badalucco. Domenica 6 gennaio, per la terza edizione di “UpArte Natale”, l’Art Gallery sarà animata da “Evviva la Befana”, festa per grandi e piccini (ore 15)

Bordighera. Sabato 5 gennaio Palazzo del Parco ospita “Note per il nuovo anno”, il concerto della banda musicale Borghetto San Nicolò. A partire dalle 18, musiche tradizionali, originali e trascrizioni uniranno generazioni diverse con la direzione del maestro Luca Anghinoni. Domenica 6 gennaio torna l’atteso appuntamento con la Befana Bordigotta. Una giornata di festa per tutta la famiglia dove le vie del centro saranno rallegrate da animatori, gonfiabili e trucca bimbi. Non mancherà la simpatica vecchietta che distribuirà dolciumi, accompagnata da tante befanine sui trampoli e anche un carretto delle sette note. La festa si snoderà sulle note della musica itinerante portata dall’Orchestra Filarmonica Giovanile Città di Ventimiglia e dalle esibizioni della scuola Dance Art Project asd_aps di Vallecrosia (dalle 9 alle 20)

Cervo. Domenica 6 gennaio l’Oratorio di Santa Caterina ospita la cerimonia di premiazione dei presepi realizzati dalla comunità locale, dalle scuole e dagli operatori turistici e commerciali. Alle 17 si terrà invece il concerto del coro giovanile “E. Tripodi” di Vallecrosia con la partecipazione del coro di voci bianche “San Giorgio” di Cervo.

Diano Marina. Sabato 5 gennaio torna per le vie cittadine la corsa non competitiva “La 5miglia della befana”. L’evento, alla sua terza edizione, è aperto a tutti, podisti, amatori, bambini anche agli amici a 4 zampe e alle befane. Parte del ricavato sarà devoluto alla Croce Rossa in memoria di Michael Mistri (ore 8 inizio iscrizioni – ore 10 partenza). Alle 15.30 in piazza Martiri della Libertà inizia invece la Baby Dance della Befana con i clown Fortunello e Marbella. Dalle 16 i più grandi potranno visitare la mostra “La Natività e la Sacra Famiglia nelle opere d’arte della Valle dianese” al Museo civico Marm. Concerto di musica sacra alla chiesa parrocchiale di Sant’Antonio Abate (ore 21). Fino a domenica 6 gennaio, infine, sarà ancora possibile scoprire il piccolo villaggio natalizio in piazza Martiri della Libertà (tutto il giorno)

Imperia. Sabato 5 gennaio in via Monti, tutti a scuola di canto – progetto Voc-Ale di Alessandra Brunengo per il ciclo Natale a Oneglia (16-17). In serata, torna, in ricordo di Federica Tassinari, il tradizionale appuntamento con i concerti dell’Oratorio di San Pietro al Parasio (ore 21.10). Domenica 6 gennaio i bambini ricoverati in Pediatria riceveranno la visita di una Befana davvero speciale che direttamente Croce Bianca di Imperia si recherà in reparto portando doni e dolcetti (ore 10). Sempre domenica, appuntamento per le vie del centro con la Befana Imperiese. Per tutta la giornata piazza Ulisse Calvi sarà animata dall’intrattenimento de Lo Stregatto, mentre simpatiche befane accompagnate da animatori distribuiranno caramelle per tutti. Non mancheranno spazi trucca-bimbi e, alla Libreria Ragazzi, momenti musicali.

Isolabona. Sabato 5 gennaio dalle 14.30 gli antichi mestieri rivivono per le vie del centro storico con suggestive animazioni. Non mancheranno le sfilate degli sbandieratori del Sestiere Ciassa Ventimiglia e degustazioni di cioccolata calda, cubàita, vino e tanti prodotti locali.

Montegrosso Pian Latte. Sabato 5 gennaio la Chiesa parrocchiale di San Biagio ospita il concerto “Note e canti per Gloria” con la partecipazione del coro “Con Claudia” diretto da Margherita Davico. Il ricavato verrà devoluto all’Associazione Pro Gloria che si occupa di sostenere l’operato dei medici e dei volontari impegnati nel sostegno a domicilio di bambini malati di leucemia (ore 17)

Ospedaletti. Sabato 5 gennaio la compagnia del Teatro dell’Albero con la collaborazione del Comune porta in scena a La Piccola lo spettacolo “Dona flor e i suoi due mariti”, tratto da un romanzo di Amando (ore 21). Domenica 6 gennaio “La dolce Befana” arriva a La piccola per incontrare i più piccoli e trascorrere insieme a loro un pomeriggio in allegria (ore 15). All’appuntamento seguirà la rappresentazione della commedia dialettale “Ispezione scolastica” a cura del gruppo locale Nasciui pe Rie (ore 16)

Pigna. Aperitivo con la Befana e con la Banda Filarmonica Alpina domenica 6 gennaio in piazza XX Settembre. La simpatica vecchietta arriverà sull’Ape di Giacinto e donerà le bambole Pigotte dell’Unicef a tutti i nuovi nati del 2018. A seguire, trascorrerà qualche ora con gli ospiti della residenza protetta portando tanti doni (ore 11.30)

Rocchetta Nervina. Le feste si concluderanno sabato 5 gennaio con la grande “Tombolata della Befana” nei locali comunali (ore 21)

San Bartolomeo al Mare. Sabato 5 e domenica 6 gennaio torna presso la palestra delle scuole medie in piazza dei Caduti la competizione di tiro con l’arco Trofeo Indoor Epifania. Il trofeo, alla sua 26esima edizione, è organizzato dalla Compagnia Arcieri SBM. Nel pomeriggio di sabato, invece, tutti i bambini potranno partecipare al laboratorio “Aspettando la Befana” in piazza Torre Santa Maria (ore 14.30). Questo è anche l’ultimo fine settimana per visitare il mercatino di oggettistiche varie “Aspettando la Befana” sul lungomare delle Nazioni (dalle 9 alle 19)

San Lorenzo al Mare. Sabato 5 gennaio appuntamento per tutti i bambini con “Aspettando la Befana”. A zonzo, per le vie del paese e sulla passeggiata a mare, i più piccoli potranno trovare animazione, mega bolle di sapone, giocoleria, musica  e baby dance (il mattino dalle 10 e il pomeriggio dalle 14)

Sanremo. Sabato 5 gennaio la Befana sorprenderà tutti i bambini ai mercatini dell’artigianato e di prodotti tipici allestiti in piazza Colombo (ore 17). Per i più grandi, l’appuntamento è invece al Teatro dell’Opera del Casinò per la VII edizione Swing Corner of Christmas – concerto “Felice Reggio e Orchestra Swing Kids” a cura del Centro studi musicali Stan Kenton (ore 16). Nel pomeriggio, inoltre, non mancherà l’intrattenimento musicale del corpo bandistico Città di Sanremo per le vie e piazze cittadine, e nella chiesa Valdese con il concerto “Duo Musikè” a cura dell’Associazione Arion. La giornata si concluderà al Forte di Santa Tecla nell’ambito della rassegna “Jazzin” con le note di Marco-Marte, Nick Drake e storie da Marte (ore 18.30). Domenica 6 gennaio torna in piazza Colombo l’evento riservato a grandi e piccini organizzato da Lions Club Sanremo Host, “Befana benefica” (ore 16.30). La compagnia del Teatro dell’Albero porta invece in scena al Teatro della Casa da Gioco lo spettacolo “Magie per uomini tristi” di Rosario Mastrota (ore 16.30, ingresso libero fino a esaurimento posti). In centro città sfilerà ancora una volta il gruppo folkloristico Canta e Sciuscia che animerà il pomeriggio di festa con il suo intrattenimento musicale itinerante (ore 17), mentre la chiesa luterana ospita il concerto “Giovane Orchestra Note Libere” promosso dall’associazione Scuola Musica Città di Sanremo (ore 17). Sempre domenica una delegazione dei Vigili del Fuoco e una singolare Befana distribuiranno calze e dolci ai piccoli del reparto di Pediatria dell’ospedale Borea (ore 16)

Santo Stefano al Mare. Domenica 6 gennaio torna per le vie del centro storico il mercatino dell’artigianato (9-19)

Seborga. Sabato 5 gennaio arriva la “Befana seborghina”. Appuntamento alle 20.30 con i dolci offerti dalla Pro Seborga e la consegna delle calze ai bambini.

Taggia. Sabato 5 gennaio dalle 14 appuntamento per i più piccoli con la “Befana vien dal mare”. La simpatica vecchietta arriverà via acqua con un’imbarcazione e continuerà il suo percorso che, con partenza da via Eroi Armesi, arriverà fino a piazza Tiziano Chierotti dove saranno allestiti laboratori e giochi per i bambini. Per tutta la giornata, inoltre, dalle 8 alle 20 via Queirolo Fiera ospita la Fiera promozionale di artigianato. Domenica 6 gennaio la festa dell’Epifania continua all’Oratorio con pesca di beneficenza e premiazione del concorso Presepi in famiglia (ore 15.30). Per i cultori di motori e non, nell’ex Chiesa di Santa Teresa saranno invece proiettate diapositive e filmati dedicati al settore ferroviario e alla sua storia, con esposizione di fotografie della vecchia tratta Ospedaletti7Andora (15-18)

Triora. Domenica 6 gennaio nel borgo delle streghe arriva la Befana Stefana: una festa per bambini e le loro famiglie. L’evento incomincerà dalla mattina con la Prisma Band che rallegrerà i carruggi con la sua musica. Gli animatori Karin e Rainer accompagneranno invece i bambini in giochi creativi e balli. Non mancherà un punto goloso con cioccolata calda e panettone per tutti (ore 11)

PRESEPI

Arma di Taggia, presepe itinerante per le vie del centro storico

Bajardo, presepe itinerante per le vie del centro storico

Bordighera, presepe poliscenico al Santuario della Madonna dei Fiori (via Pasteur) e grande presepe di Natale a cura di Alessio e Fulvio Debenedetti al Mercato coperto (piazza Garibaldi, solo sabato dalle 8 alle 13 e dalle 16 alle 19)

Borghetto San Nicolò, presso i locali della parrocchia (via Mameli – ex ufficio postale)

Cervo, fino al 6 gennaio la comunità, le associazioni locali, le scuole e gli operatori turistici commerciali realizzeranno una mostra/concorso presepi allestiti in ogni angolo del borgo. Non mancherà l’allestimento del tradizionale presepe nella chiesa dei Corallini e nell’Oratorio di Santa Caterina

Chiusavecchia, presepe meccanico al vecchio forno (frazione Olivastri)

Diano Marina, presepe artistico all’Oratorio della SS Annunziata (via Aurelia, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18)

Diano Arentino, presepe tradizionale con figure del XIX secolo alla Chiesa di San Michele Arcangelo (frazione Diano Borello). Presepe tradizionale anche nella Chiesa di Santa Margherita

Diano Castello, Cappella della Santissima Annunziata (piazza Ranixe 2), Oratorio di San Bernardico (via Borgo), Chiesa parrocchiale San Nicola da Bari

Diano San Pietro, presepe tradizionale presso la Chiesa Parrocchiale di San Pietro Aposto (piazza della Libertà)

Dolcedo, presepe tradizionale nella chiesa di San Tommaso Apostolo

Imperia, presepi tradizionali si possono ammirare in tante chiese cittadine: Basilica di San Giovanni Battista (piazza San Giovanni), Chiesa del Monastero Santa Chiara (via Santa Chiara Parasio); Chiesa Ave Maris Stella (Borgo Marina, via Scarincio), Convento Frati Cappuccini (Porto Maurizio, piazza Roma), Presepe degli alpini in piazza Ulisse Calvi (dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18), Parrocchia del Cristo Re Borgo San Moro (via Trento), Museo del presepe nella Pinacoteca civica (piazza Duomo), Basilica con cattedrale di San Maurizio (piazza Duomo), Santuario di Sante Croce (Monte Calvario), Santuario N.S. Assunta (piazza Chiesa in frazione Piani di Imperia); Circolo Borgo Fondura (Porto Maurizio), Compagnia di via Carducci, Parrocchia Costa d’Oneglia, Parrocchia Sacra Famiglia (Imperia Oneglia, via Spontone)

Isolabona, presepe vivente all’insegna degli antichi mestieri per le vie del centro storico

Lucinasco, presepe costruito attorno alla tela con la Sacra Famiglia al museo di arte sacra Acquarone (piazza Sant’Antonino)

Mendatica, presepe tradizionale nella chiesa parrocchiale dei SS. Nazario e Celso (piazza della Chiesa)

Molini di Triora, presepi allestiti tra i carruggi di Andagna per la quarta edizione di “Magia dei presepi)

Montalto Ligure, presepe a grandezza naturale per la salita San Giovanni Battista, presepe francescano invece in piazza San Giovanni Battista e presepi visitabili in via Del castello

Montegrosso Pian Latte, presepe statico a grandezza naturale per le vie del centro storico e prese tradizionale presso Casa del pastore (via Ai prati)

Prelà, presepe tradizionale allestito in una vecchia stalla tra i carruggi di Valloria (dalle 9 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 18)

Ranzo, presepe presso la Chiesa N.S. Assunta in Ranzo Bacelaga

San Bartolomeo al Mare, mostra presepiale presso la Chiesa della Divina Misericordia (via Martiri della Libertà – solo 5 gennaio, dalle 15 alle 18.30)

San Biagio della Cima, presepe tradizionale presso la chiesa parrocchiale dei santi Fabiano e Sebastiano (via Biamonti)

Sanremo, presepe tradizionali sono stati allestiti presso la Chiesa dei Cappuccini e la Concattedrale di San Siro. Presepi con materiale di riciclo ad opera degli alunni delle scuole materne e primarie sono invece esposti nell’atrio del Palafiori (corso Garibaldi). Il Santuario della Madonna della Costa ospita invece un presepe con costruzioni in mattoncini di terracotta e malta

Seborga, presepe vivente in piazza San Martino

Vallebona, presepe tradizionale nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo Martire

Vallecrosia, presepe tradizionale nella parrocchia Maria Ausiliatrice (via Colonnello Aprosio) e nella chiesa di Sant’Antonio Abate (piazza del Popolo)

Ventimiglia, presepe poveri e presepe provenzale nella cripta di San Michele presso la chiesa della città alta (premiazione il 6 gennaio alle 15.30). Presepe Nostra Signora di Lourdes con figure in pasta di sale dipinta costruite dai pescatori un località San Lorenzo Appio

Villa Faraldi, presepe tradizionale nella Chiesa della Trasfigurazione di Nostro Signore (frazione Riva)

(Foto Google)

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.