Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, tenta di svaligiare appartamento. Tunisino arrestato dai carabinieri

"Beccato" alle 3 del mattino in via Zeffiro Massa

Più informazioni su

Sanremo. Un tunisino di 24 anni, con precedenti e senza fissa dimora è stato arrestato dai carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Sanremo con l’accusa di tentato furto aggravato in abitazione. Il giovane è stato “beccato” dai militari intorno alle 3 del mattino in via Zeffiro Massa, dove aveva cercato di forzare porte e finestre di tre appartamenti prima di arrampicarsi su un’impalcatura per accedere in un’altra abitazione.

Dopo la commissione di una serie di furti in abitazione che hanno interessato principalmente le aree periferiche del centro matuziano, i militari dell’Arma hanno intensificato i servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione dei reati predatori nelle aree maggiormente sensibili. La predisposizione del nuovo assetto, con un incremento delle pattuglie nell’arco serale/notturno, la scorsa notte, ha consentito l’arresto del tunisino. Il giovane intorno alle 3 del mattino, nella parte alta di via Zeffiro Massa, ha dapprima tentato di forzare due autovetture senza successo per poi arrampicarsi su un’impalcatura approfittando dei lavori di ristrutturazione della facciata di un condominio. Dopo aver tentato di forzare porte e finestre di tre appartamenti utilizzando un cacciavite, il ladro ha messo a soqquadro diversi balconi rovistando tra mobili e ripostigli. La sua presenza è stata notata da un passante che ha composto il 112. In pochi minuti è intervenuta una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, in servizio di pronto intervento, che, dopo una breve fuga, è riuscita a bloccare il ladro. A seguito di perquisizione personale, l’uomo è stato trovato in possesso di uno zaino contenente arnesi atti allo scasso ed alcuni indumenti femminili, sicuramente provento di furto. Dopo qualche ora in camera di sicurezza è stato giudicato con rito direttissimo nella mattinata odierna. Nei suoi confronti il gip ha disposto il carcere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.