Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Judo Club Ventimiglia, ottima prestazione di Riccardo Pappalardo all’Alpe Adria

Ha disputato sei incontri riportando quattro bellissime vittorie e due sconfitte

Ventimiglia. Lo scorso weekend Lignano Sabbiadoro (UD) ha ospitato la prima tappa del Grand Prix Italia riservato alle classi Cadetti e Juniores maschili e femminili.

Mille gli atleti che si sono dati appuntamento in Friuli Venezia Giulia per uno dei principali appuntamenti agonistici del calendario federale FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali). Gara come sempre di altissimo livello con i migliori judoka italiani delle classi Under 18 e Under 21 pronti a darsi battaglia oltreché alla ricerca di un posto sul podio anche per conquistare preziosi punti nella ranking list nazionale per poter accedere di diritto alla Finale Nazionale dei Campionati Italiani di classe.

L’atleta dello Judo Club Ventimiglia Riccardo Pappalardo, seguito in gara dall’allenatrice Antonella Iannucci, ha gareggiato nella categoria Juniores fino a 66kg. Per Riccardo si è trattato del debutto nella classe Juniores, la sua gara molto lunga e tirata si è conclusa con un soddisfacente settimo posto finale. Ottimo risultato trattandosi di una categoria con molti partecipanti – ben 65 – e soprattutto con la presenza dei migliori specialisti italiani. Riccardo ha disputato sei incontri riportando quattro bellissime vittorie e due sconfitte.

L’atleta ha avuto un’ottima tenuta di gara e ha dimostrato di essersi già ben inserito nella fascia d’età superiore, inoltre con i quattro incontri vinti ha già collezionato un buon punteggio utile al raggiungimento della cintura nera 1° dan.

Allo Judo Club Ventimiglia continuano intanto intensamente gli allenamenti per tutte le fasce d’età in vista dei prossimi importanti appuntamenti agonistici. Nel club di via Vittorio Veneto lo staff tecnico con professionalità e passione si impegna ogni giorno nei confronti degli atleti per offrire la miglior preparazione possibile secondo le esigenze e i ritmi personali di ciascuno e tenendo conto del livello di sviluppo raggiunto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.