Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, asini a passeggio di notte. Rimpallo di responsabilità tra 112 e servizio veterinario

A raccontare quanto successo è una professoressa, in un post "denuncia" su Facebook

Più informazioni su

Imperia. Cosa bisogna fare se, di notte, si rischia di investire due asini che passeggiano tranquilli in una strada buia sulle alture di Imperia? Per evitare che qualcuno (asini e uomini) si facesse male, una coscienziosa automobilista, la professoressa Mirka L., ha telefonato al 112, numero unico delle emergenze con centralinisti che rispondono da Genova. Ecco cosa è successo:

“Sabato notte tornando a casa ho visto e fortunosamente evitato 2 asini che giravano liberi e senza nessuno in un tratto buio di via Santagata. Chiamo il 112 e, dopo aver dato le mie generalità spiego la situazione, chiedendo di essere messa in comunicazione con i carabinieri di Imperia. Risultato? Mi passano il servizio veterinario il quale mi spiega che non sono in grado di intervenire. Richiamo il numero unico di emergenza 112 e spiego all’operatore la situazione, e questi, dopo aver preso le mie generalità, invece dei carabinieri mi ripassa il servizio veterinario. Chiedo gentilmente al veterinario di mettermi in comunicazione con i carabinieri, spiegandogli che in caso qualcuno si fosse fatto male probabilmente avrei fatto passare allo “stordito” centralinista un guaio molto serio… Questi finalmente mi passa i carabinieri di Imperia, ai quali spiego la situazione e prontamente intervengono. Nel mentre che li aspetto riesco a fare prendere ai due asini una strada laterale e blocco l’uscita di detta strada con la mia auto. Arrivano i carabinieri e riescono a chiudere i due asini in un recinto…
Tutto è bene quel che finisce bene, ma mi chiedo se i centralinisti del numero unico di emergenza li scelgano col lanternino o se gli facciamo un corso apposta per farli diventare più asini degli animali che c’erano in strada… (e per fortuna non è sopraggiunto nessuno in moto)”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.