Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dal settore giovanile al debutto in Promozione, Luca Travella dell’Ospedaletti: “Esordire da titolare è molto bello”

"Il salto di categoria è stato molto impegnativo ma ringrazio il mister ed i miei compagni che mi hanno dato fiducia sul campo"

Ospedaletti. Esordire da titolare è molto bello, ho avuto un po’ d’ansia all’inizio ma poi con il passare dei minuti è svanita. Ho giocato per la squadra e abbiamo raggiunto il nostro obiettivo ovvero la vittoria” – così Luca Travella, classe 2002, parla del suo esordio di domenica scorsa in Prima Squadra dell’Ospedaletti Calcio nel campionato di Promozione. Grazie al suo assist al bacio sui piedi di Cadenazzi contribuisce a far segnare e vincere la squadra in casa contro il Serra Riccò.

“Ho iniziato a giocare a 4 anni – racconta il giovane calciatore - La mia passione per il calcio è nata da piccolino, appena vedevo il pallone non lo mollavo mai. Ci andavo anche a dormire era la cosa a cui tenevo di più”.

Dal settore giovanile degli Orange è passato in Promozione:L’anno scorso sono stato il bomber degli allievi grazie ai miei compagni e ai mister che mi hanno dato fiducia e io li ho ripagati - dice - giocare in Promozione è molto bello, il salto di categoria è stato molto impegnativo ma ringrazio il mister ed i miei compagni che mi hanno dato fiducia sul campo. Non ho avuto nessuna difficoltà ad inserirmi, la forza di questa squadra è proprio il gruppo. Mi hanno accolto fin da subito ed io sono molto contento di ciò”.

Il mister della Prima Squadra sta interpretando alla perfezione la linea dettata della società, puntando, in caso di necessità, sui ragazzi provenienti dal settore giovanile:Le mie abilità sono uscite fuori anche grazie ai miei compagni – afferma Travella - dalle prossime partite mi aspetto risultati positivi perché stiamo lavorando bene e ce la stiamo mettendo tutta per arrivare al risultato prefissato all’inizio dell’anno. La squadra è formata da giocatori importanti con mentalità vincente. Tutti assieme si aiutano e si completano a vicenda“.

“Sono molto concentrato, spero di giocare e di soddisfare le richieste del mister – dichiara in vista della partita di oggi pomeriggio a Loano, dove ad attenderli ci sarà una delle squadre che lottano per la zona play-off – Voglio ringraziare la società, lo staff della prima squadra, i mister sia della prima squadra che degli allievi che stanno credendo in me e mi danno fiducia”. Prima di ogni partita ascolto musica - svela Luca – e prima di scendere in campo bacio sempre una medaglietta con la foto di mia nonna e mio zio come portafortuna”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.