Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vinci Autoroutes rinuncia ai pedaggi non pagati durante le proteste dei “gilets jaunes”

La concessionaria della rete autostradale francese travolta dalle proteste anche del Governo

Più informazioni su

Ventimiglia. Dopo aver lanciato la procedura per la richiesta di rimborso dei pedaggi non pagati dagli automobilisti che hanno approfittato delle proteste dei ‘Gilet Gialli’, la società Vinci Autoroutes che gestisce la rete francese ha fatto marcia indietro.

Travolta da un’ondata di critiche per questa richiesta, Vinci ha comunicato che questa procedura, mal spiegata e ancor peggio compresa dall’opinione pubblica, non verrà applicata richiamando comunque al civismo generale in circostanze eccezionali come quelle verificatesi nel corso delle proteste in tutta la Francia.

Nella giornata di lunedì Vinci aveva annunciato l’invio di fatture a tutti quelli che, italiani compresi, erano transitati lungo tratte autostradali a pagamento controllate dai Gilet Gialli i quali avevano in alcuni casi sradicato le sbarre ai caselli o le avevano rese inutilizzabili. Lo avrebbe fatto risalendo ai proprietari attraverso le immagini registrate con le targhe in evidenza.

Apriti cielo! Si è calcolato che 40 milioni di francesi non erano d’accordo con questa richiesta e anche il Governo, già pesantemente nel mirino della contestazione generale, ha definito ‘molto incongrua’ l’iniziativa. Vinci Autoroutes ha così dovuto fare immediatamente marcia indietro pur sottolineando la sua ‘…indignazione per i numerosi danni subiti dalla sue strutture che sono di pubblico utilizzo, e il sostegno totale nei confronti dei suoi dipendenti costretti a subire atti di inciviltà inaccettabili’ da parte dei contestatori più facinorosi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.