Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, dall’Amministrazione Biasi arriva lo stop a nuove slot ovunque nel territorio comunale

"Non possiamo girarci dall’altra parte"

Più informazioni su

Vallecrosia. Fanno sapere dall’Amministrazione Biasi: “Come anticipato nelle scorse settimane, ha iniziato un importante lavoro sul fenomeno del gioco alle slot machine e delle ludopatie correlate. Lo stimolo amministrativo è derivato dall’iniziativa del Sindaco Ioculano di Ventimiglia, che ha prodotto un’ordinanza circa il divieto degli orari per utilizzo delle macchinette slot.

E’ Stato convocato un Consiglio Comunale il giorno 19 Dicembre alle ore 20,00, dove è previsto all’ordine del giorno l’approvazione del nuovo regolamento per individuazione dei luoghi sensibili, secondo quanto previsto all’art. 2 comma 2 della L.R. del 30\04\2012 “disciplina delle sale da gioco”.
Vista la Legge Regionale n° 17 “Disciplina delle sale da gioco” che nell’ambito delle competenze spettanti alla Regione in materia di tutela della salute e di politiche sociali, detta norme finalizzate a prevenire il vizio del gioco, anche se lecito, e a tutelare determinare categorie di persone, oltreché a contenere l’impatto delle attività connesse all’esercizio di sale da gioco sulla sicurezza urbana, nonché i problemi connessi alla viabilità, l’inquinamento acustico ed il disturbo della quiete pubblica.

Grazie all’approvazione di questo regolamento, sarà vietata l’apertura di nuovi luoghi dove si possano aprire sale slot o nei bar”.

All’interno della delibera voluta fortemente dalla maggioranza e discussa in commissione consiliare, è l’inizio di un percorso che deve portare ad utilizzare gli strumenti normativi per limitare e ridurre la possibilità di gioco e le conseguenti fenomeni di ludopatia.

Il Sindaco Biasi afferma: “Siamo consci che questo settore sia stato legittimato da leggi dello Stato, che ricava entrate consistenti dalle macchinette, ma producono contestualmente problemi di salute ed economici, soprattutto a soggetti ce appartengono a categorie da tutelare. Non possiamo girarci dall’altra parte, dobbiamo lavorare sulla prevenzione e sulla repressione di alcuni fenomeni dannosi per la salute pubblica. In attesa di conoscere l’emanazione della nuova Legge Regionale del settore il Comune di Vallecrosia si è impegnato per sviluppare un piano di azione che verrà attuato con atti concreti ed immediatamente operativi.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.