Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo Libera al sindaco Biancheri: “Agisca per salvare il Casinò”

"Analizzando l'andamento degli incassi degli ultimi 6-7 anni, emerge che ad oggi questi si siano dimezzati almeno del 50%"

Sanremo. Sanremo Libera scrive una lettera al sindaco Alberto Biancheri:

“Illustrissimo Signor Sindaco, con la presente desideriamo portare alla Sua attenzione l’argomento relativo alle attuali condizioni del nostro Casinò Municipale.

Senza dover tornare troppo indietro nel tempo, analizzando l’andamento degli incassi ( la produttività) degli ultimi 6-7 anni, emerge che ad oggi questi si siano dimezzati almeno del 50%. Inoltre Lei è a conoscenza del disavanzo esistente oggi di oltre 2 milioni di euro del volume di incassi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Una sorte migliore non è stata riservata al numero dei dipendenti dell’azienda che in 6 anni si sono più che dimezzati. Produttività e forza lavoro hanno lasciato il posto ad uno sterile esercizio di conti. E’ una verità inconfutabile da cui partire per una analisi tecnica intellettualmente onesta ed obiettiva.

Tra le possibili cause di questa preoccupante involuzione, andamento che rischia di diventare irreversibile, ci sarebbe a nostro avviso la gestione di un CDA che ha pensato più che altro a far quadrare il bilancio, piuttosto che alla crescita ed allo sviluppo dell’azienda.

Qualsiasi mente preparata alla sola quadratura dei numeri, avrebbe ottenuto il risultato deludente che oggi è sotto gli occhi di tutti, ma Lei Signor Sindaco che di mestiere fa l’imprenditore, sa benissimo che l’esercizio del controllo dei costi, deve essere supportato da un progetto di investimenti per riuscire a guardare al futuro. Questo non è accaduto per la nostra casa da gioco, per la quale, giunti a questo punto, se le cose non cambieranno velocemente, non occorre possedere eccelse doti intuitive per prevederne la totale debacle.

E’inutile ricordare che il Casinò, sin dalla sua nascita risalente ad oltre un secolo fa, è stato e può ancora essere, un preziosissimo bene, una fonte di guadagno per tutta la nostra comunità e tale deve rimanere. Giunti a questo punto, credo che sia arrivato il momento che l’autorità principale della città, quindi Lei Signor Sindaco, con grosso senso di responsabilità e di coraggio, agisca in maniera forte, prendendo delle decisioni tanto nette quanto fondamentali al fine di riportare l’azienda all’interno di un percorso virtuoso, almeno ai livelli di qualche anno fa.

Mi permetto di esortarLa affinchè, nei prossimi 6 mesi, quelli che la separano alla fine del suo mandato, compia quelle scelte urgenti ed essenziali, utili al Casinò per riportarlo ad essere un’azienda in grado di incidere sulla qualità della vita della nostra città e dei suoi cittadini. Sarebbe un peccato mortale quello di perseverare sulle scelte che con i fatti hanno portato ad una tale crisi.

Speriamo vivamente che non resterà indifferente alle nostre parole, alle quali saprà certamente dare la giusta interpretazione ed il giusto seguito. In attesa di un suo gentile riscontro e sempre aperti e disponibili ad un confronto, cogliamo l’occasione per augurarle buon lavoro e buone feste”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.