Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Operazione “Alto Impatto” dei carabienieri, sei arresti a Sanremo

Le manette sono scattate anche per un pregiudicato italiano 51enne

Sanremo. Due giorni di intensi controlli ad “alto impatto” disposti dal comando provinciale carabinieri di Imperia e finalizzati a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, garantendo nel contempo la sicurezza nell’area del centro storico.

I servizi sono stati svolti, fino alla tarda serata di ieri, dai militari della compagnia matuziana, che ha impiegato personale sia in uniforme, sia in abiti civili, vigilando soprattutto le zone più interessate allo smercio di droga.

Complessivamente, il servizio ha visto impegnate 10 pattuglie, impiegando 21 carabinieri per effettuare i controlli nei confronti di 35 persone, 21 delle quali straniere.

Nel corso del servizio sono state svolte 6 perquisizioni, 5 personali ed 1 veicolare, soprattutto nelle aree ritenute più sensibili.

Il risultato della maxi operazione è stato di 6 persone arrestate, 1 denunciata in stato di libertà e 3 segnalate alla Prefettura in quanto trovate in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale.

In particolare, è stato arrestato per evasione un pregiudicato italiano 51enne, N.R., notato dai carabinieri aggirarsi nelle vie del centro storico nonostante fosse sottoposto alla detenzione domiciliare. Per lui si sono aperte le porte delle camere di sicurezza di Corso Inglesi e, già in mattinata, è stato processato in direttissima e condannato dal Giudice del Tribunale di Imperia alla pena della reclusione per ulteriori 8 mesi.

Incisiva l’azione di contrasto allo spaccio di stupefacenti, con 3 persone – una delle quali di origine russa – segnalate alla Prefettura, in quanto trovate in possesso per uso personale di complessivi gr 6,5 di droga (3,5 di marijuana e 3 di hashish).

Nel corso dei controlli sono stati rinvenuti e sequestrati anche due coltelli, uno a serramanico ed uno da pesca subacquea, rinvenuti nella disponibilità, senza giustificato motivo, di un cittadino italiano, il quale è stato deferito in stato di libertà per porto illegale di strumenti atti ad offendere.

Importante anche l’attività repressiva contro i reati predatori. Infatti, nel corso dei controlli è stato rinvenuto, ancora una volta, un motociclo Piaggio Beverly rubato a Vallecrosia lo scorso 21 dicembre, restituito al legittimo proprietario, di Ventimiglia.

In questi giorni di festività natalizie, il comando provinciale di Imperia ha dato massimo impulso alla proiezione esterna tanto che, nella città di Sanremo, sono stati arrestati anche un 35enne tunisino colpito dall’aggravamento della misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria cui era sottoposto – fermato due giorni fa dai militari del Nucleo Operativo della città dei fiori, dopo che era già stato arrestato in flagranza di spaccio di stupefacenti lo scorso 27 novembre – nonché 4 marocchini che, a seguito di una lite e pretendendo cure immediate, avevano danneggiato due notti fa porte e suppellettili del pronto soccorso dell’ospedale di Sanremo, interrompendo il pubblico servizio di assistenza sanitaria ed aggredendo con calci e pugni i carabinieri intervenuti, rendendo inevitabile il loro ingresso in carcere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.