Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Morte dell’imperiese Martina Rossi, chiesti 7 anni a testa di carcere per i due imputati

Si tratta degli aretini Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi

Arezzo. Il procuratore capo della Procura dell Repubblica, Roberto Rossi, ha chiesto una condanna a sette anni per ciascuno dei due imputati. Si tratta degli aretini Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi e il processo è quello per la morte di Martina Rossi, la ventenne studentessa genovese, ma di origini imperiesi, deceduta il 3 agosto 2011 dopo essere precipitata dal balcone di un hotel. I due imputati sono accusati di aver costretto alla fuga Martina per sfuggire a un loro tentativo di stupro.

Nella scorsa udienza gli avvocati difensori hanno depositato materiale probatorio acquisito agli atti e anche un esposto presentato contro un’amica di Martina Rossi: per i legali dei due aretini avrebbe rilasciato false dichiarazioni in un’intervista tv. Tra il materiale depositato le testimonianze, rese a sommaria informazione, della cameriera spagnola Francisca Puga: sentita tre volte in Spagna e una in Italia, avrebbe confermato che vide Martina alzare una gamba e buttarsi dal balcone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.