Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’incanto dello Schiaccianoci arriva al teatro Ariston di Sanremo

Uno dei balletti di repertorio più amati e arriverà a Sanremo il 19 dicembre, nel pieno della frizzante atmosfera che precede il Natale

Sanremo. È magico e incanta il pubblico da sempre. Lo Schiaccianoci è uno dei balletti di repertorio più amati e arriverà a Sanremo il 19 dicembre, nel pieno della frizzante atmosfera che precede il Natale.

Lo Schiaccianoci è infatti la fiaba natalizia per eccellenza ed è perfettamente ricreata sulla scena dal Balletto di Milano che dà risalto a tutto ciò che il pubblico si aspetta di ritrovare. Si è dunque condotti immediatamente in quell’onirico mondo fatto di fiocchi di neve e fiori danzanti, gioia e festosità. L’elegante e bellissima mise en scène in stile anni ’20 dai toni pastello e la vivace e
brillante coreografia riempiono gli occhi, la frizzante interpretazione conquista il cuore.

Non mancano l’albero di Natale che cresce sul palcoscenico, i topi e i soldatini e nemmeno le tanto attese danzatrici in punta e tutù e lo schiaccianoci che si trasforma in un elegantissimo principe. Lo Schiaccianoci del Balletto di Milano è un crescendo di stupefacente entusiasmo fino all’esplosione di colori e virtuosismi del divertissement e del grand pas deux finali.

L’alto livello degli interpreti saprà altrettanto soddisfare le aspettative. Giordana Roberto è una deliziosa Clara accanto al favoloso Principe di Federico Mella. Entrati in Compagnia giovanissimi, sono entrambi primi interpreti e ovunque raccolgono grandi consensi. Nel ruolo di Drosselmaier il sempre superlativo Alessandro Orlando la cui versatilità artistica non comune ne fa uno degli elementi di spicco.

Non da meno anche tutti gli altri componenti dell’ensamble il cui talento è ben valorizzato nelle tante danze del primo atto e nel divertissement del secondo che vede impegnati Arianna Capodicasa e Luca Rimolo nella danza araba, Irene Criscino e Germano Trovato nella spagnola, Angelica Gismondo e Alessandro Torrielli nella russa, Giulia Simontacchi e Federico Micello nella cinese, Giulia Cella, Giordana Roberto e Mirko Casilli nella pastorale.

Completano il cast Francesca Nadalini, Federica Tundo, Raffaella Valusio, Aldo Gavoci e Silvio Morelli. Ambasciatore della danza italiana nel mondo, il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta è tra le compagnie più prestigiose. Riconosciuto da MIBACT, titolare di riconoscimento di rilevanza Regione Lombardia e sostenuto dal Comune di Milano, il BdM svolge la propria attività
nei maggiori teatri italiani e all’estero dove è presente in teatri ed istituzioni di primo piano in Francia, Spagna, Regno Unito, Svizzera, Estonia, Lettonia, Finlandia, Russia, Norvegia e Marocco.

La compagnia vanta un organico formato da danzatori diplomati presso le migliori accademie internazionali (Teatro alla Scala, Accademia Vaganova, École Supérieure di Cannes, Tanz Akademie Zurich, Palucca Hochschule…) e un ampio ed esclusivo repertorio che spazia dai grandi titoli classici rivisitati a produzioni contemporanee.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.