Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incredibile a Sanremo spaccio di “coca” tra anziani. 83 anni il pusher 70 il cliente

L'ottantenne in un cassetto della cucina nascondeva altre due dosi di cocaina, materiale per il confezionamento, una bilancia di precisione e diverse centinaia di euro in contanti

Sanremo. Non sempre gli anziani sono le vittime dei reati commessi ai loro danni come “fascia debole”, talvolta, la loro maturità è tutta esperienza nel mondo del crimine, come dimostra la vicenda che ha portato all’arresto di R.S., 83enne originario della provincia di Palermo ma da tempo residente nella città matuziana, pluripregiudicato per reati in materia di stupefacenti.

A “pizzicarlo” sono stati i poliziotti della squadra mobile di Imperia, che nel corso di specifici servizi antidroga – ulteriormente implementati nel periodo natalizio per volontà del questore della provincia di Imperia, Cesare Capocasa – hanno visto, in più occasioni, noti tossicodipendenti transitare con fare guardingo in una strada periferica nella zona di San Martino, proprio in prossimità dell’abitazione di R.S. e alla luce delle risultanze investigative, hanno deciso di intensificare i servizi di osservazione nei pressi dell’abitazione.

Nella prima mattinata di martedì scorso, gli investigatori hanno notato giungere lì, a piedi, un noto pregiudicato 70enne – di origini calabresi ma anch’esso da decenni stabilmente radicato nella provincia imperiese – che, dopo aver sostato alcuni minuti all’interno del dehor di un bar, guardandosi ripetutamente attorno, ha imboccato repentinamente la via in cui è ubicata l’abitazione di R.S., entrando e uscendo dopo pochi minuti.

Mentre percorreva la strada a ritroso, è stato fermato dagli operatori e sottoposto a perquisizione personale. L’uomo teneva ben stretta in mano una bustina contenente circa 1 grammo e mezzo di cocaina, chiusa con un laccetto metallico del tipo utilizzato per chiedere i sacchetti del congelatore.

I poliziotti sono entrati quindi nell’appartamento di R.S. procedendo alla perquisizione, che ha permesso di recuperare, in un cassetto della cucina, altre due dosi di cocaina dello stesso tipo di quella sequestrata al suo “cliente”, oltre al materiale per il confezionamento della droga, una bilancia di precisione elettronica da cucina e diverse centinaia di euro in contanti, in banconote di vario taglio.

Durante la perquisizione sono stati inoltre rinvenuti e sequestrati 20 orologi di varie marche, contenuti all’interno di espositori da negozio con cartellino di vendita, della cui provenienza R.S. non ha dato giustificazione e di cui gli investigatori stanno ora verificando la probabile provenienza delittuosa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.