Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Servizio idrico a Imperia, concordato di Amat: la preoccupazione dei lavoratori

Le Rsu: "Le autorità prendano coscienza della gravità della situazione e provvedano a salvaguardare servizio e occupazione"

Più informazioni su

Imperia. La “guerra dell’acqua” miete un’altra vittima: dopo Rivieracqua e Aiga, anche Amat è costretta al concordato per evitare il fallimento.

“Visto l’assordante silenzio che sta circondando la vicenda – rendono noto le Rsu di Amat attraverso una nota stampa – a nome di tutti i dipendenti, vogliamo portare a conoscenza della cittadinanza la grave situazione di dissesto finanziario in cui si trova la società, con conseguente ricorso al concordato prefallimentare a far data dal 7 novembre, ed esprimere la nostra viva preoccupazione per una situazione che, a livello provinciale, sta prendendo una china molto pericolosa.

Nonostante la mancata erogazione della quasi totalità della tredicesima e del blocco del pagamento di reperibilità, straordinari ed indennità di servizio, relativo al mese di ottobre, le maestranze di Amat  fronte del timore per il futuro del proprio posto di lavoro, continuano con la loro consueta professionalità ed abnegazione a garantire la continuità e la qualità del servizio, comprese le reperibilità notturne e festive”.

“Chiediamo con forza -concludono i sindacati –  che tutti gli Enti e le autorità, che sono preposti al controllo e alla soluzione di questa ingarbugliata situazione dell’acqua pubblica provinciale, prendano  coscienza della gravità della situazione e che in tempi rapidi a trovare le modalità atte a salvaguardare sia la qualità del servizio fornito alle utenze, sia l’occupazione di tutti i lavoratori coinvolti in questa vicenda”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.