Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sindaco di Bordighera incontra Alice Bertaina: “Desidero ringraziarla per il suo impegno nell’oncologia pediatrica”

"Ha seguito la sua vocazione con costanza ed entusiasmo e ha conseguito importantissimi successi di portata internazionale; tutti noi, suoi concittadini, siamo fieri di quanto ha saputo costruire"

Bordighera. Venerdì 28 dicembre, a Palazzo Garnier, il Sindaco ha incontrato la dottoressa Alice Bertaina, protagonista di una carriera che, da Bordighera, l’ha condotta all’Università di Stanford, in California.

Specializzata in oncologia pediatrica, la dottoressa Bertaina ha lavorato presso l’Ospedale Bambin Gesù di Roma dove, sotto la guida del professor Franco Locatelli, ha sviluppato una tecnica innovativa che consente che uno dei genitori del bambino ammalato possa essere donatore di midollo osseo. Un grandissimo passo avanti: fino a qualche anno fa infatti era necessario individuare un donatore compatibile, mentre ora invece il donatore è certo. Questo studio, tutto italiano, è uno dei motivi per cui la dottoressa Bertaina è stata chiamata a Stanford, la prestigiosa università presso cui attualmente lavora e svolge ricerca.

“Desidero ringraziare Alice Bertaina per il suo impegno nel campo dell’oncologia pediatrica” - ha dichiarato Vittorio Ingenito“La medicina richiede sempre dedizione e passione, ma credo che il rapporto con i bambini sia particolarmente delicato e coinvolgente e richieda una attitudine particolare. La dottoressa ha seguito la sua vocazione con costanza ed entusiasmo e ha conseguito importantissimi successi di portata internazionale; tutti noi, suoi concittadini, siamo fieri di quanto ha saputo costruire e di quanto, giorno dopo giorno, dedica ai piccoli malati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.