Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Futura Sanremo incalza il sindaco: “Dice di non essere in campagna elettorale, non sono suoi i banchetti per le strade?”

"In tante vie periferiche mancano ancora le luminarie, ce la faremo per l’8 dicembre, o si classificheranno nuovamente le zone in serie A e serie B?"

Sanremo. In merito all’intervento espresso questa mattina a R24 del sindaco Alberto Biancheri, interviene la segreteria provinciale di Futura Sanremo che nella Città dei Fiori sta lavorando ad una lista civica che ha espresso come candidato sindaco l’avvocato Alberto Pezzini.

“Il sindaco Biancheri dopo aver fatto il punto della situazione sui futuri lavori che si apriranno a Sanremo, e su quanto fatto sino ad ora (a parte i 4 anni di devastante rumenta per la strada), dice di non essere in campagna elettorale, (strano, mi è parso di vedere in giro i suoi banchetti) ma di essere concentrato a fare il sindaco. Bene, tralasciando queste inesattezze, vorrei chiedere al sindaco se sa veramente quello che dice, o parla solo per spot pubblicitari. Vorrei quindi ragguagliarlo su quanto sta accadendo in città e ricordagli che per fare un tetto ad una casa, prima servono le fondamenta e i muri di sostegno – dichiara il segretario provinciale di Futura Sanremo. 

In corso degli inglesi, nel tratto dove poco tempo fa è morto un ragazzo giovanissimo, la strada è un percorso di guerra pericolosissimo per le moto, ma si è pensato bene di fare un nuovo rialzo per le strisce pedonali. Stessa cosa accade in via agosti, dove da giorni si sta tracciando un solco che viene richiuso dopo la posa di alcuni tubi non certo seguendo la regola d’arte (parlo dopo aver fatto 30 anni di impresa nei cantieri). Sul tratto dove si stanno facendo i lavori, la strada, e più precisamente la corsia che va a mare, ha subìto diversi cedimenti. Nel frattempo oggi, giorno di mercato, si è pensato bene di fare un nuovo rialzo per le strisce pedonali, congestionando il traffico. Non era forse il caso di verificare prima i cedimenti degli asfalti, (visto che sotto scorre anche un fiume), rifare l’asfalto nuovo e poi i rialzi delle strisce? A parte questo, forse non vi siete neanche accorti che dalla scalinata di via agosti, da circa un anno (solo?) esce acqua da un muro che si sta mangiando non solo lo stesso, ma il suolo sotto la strada (ma interverrete solamente quando qualcuno si sarà fatto male).

Restando in via agosti vi ricordiamo che alcuni mesi fa, avevamo già scritto per dirvi che, malgrado il nostro disaccordo sui bidoni della spazzatura IRREGOLARI perché messi a un passo dall’incrocio, malgrado uno stop che non dà visibilità perché posizionato da un palazzo, e malgrado lo stesso stop era giusto metterlo a via Caduti e non in via agosti, mancava il segnale di prescrizione dello STOP. Tutt’oggi, coloro che dovrebbero insegnare agli utenti le regole di civiltà e di educazione stradale, non sono ancora riusciti a rispettare la LEGGE posizionando il segnale.

Tralasciando via Borea, la quale è già stata oggetto di discussione in comune, e i tre ponti, per i quali mesi fa eravate già stati avvisati ma avete lasciato che succedesse il peggio, e per fortuna che non c’era nessuno, rimangono decine di strade a Sanremo da sistemare, come ad esempio via Gabriele d’Annunzio, dove ci sono pericolosi dissestamenti della strada, via Martiri, via padre Semeria e i suoi marciapiedi (in alcune zone si è cercato di riparare montando le piastrelle all’incontrario), le entrate dell’auto stazione, via galilei, etc… (dimenticavo, forse non sono proprio in centro). Beh, spero di aver dato al sindaco un input per i prossimi lavori, perché mai si è visto negli ultimi mesi di un mandato, e prima delle elezioni, tanti soldi uscire magicamente dal vaso per fare così tante cose. Concludo qui però facendo i miei complimenti per l’albero di Natale, che seppur la tradizione voglia che si accenda il giorno dell’Immacolata, noi siamo alternativi, perché SANREMO è SANREMO.

Ps: in tante vie periferiche mancano ancora le luminarie, ce la faremo per l’8 dicembre, o si classificheranno nuovamente le zone in serie A e serie B?”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.