Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Carlo Lucarelli a Michela Murgia: Sanremo dà appuntamento alla grande letteratura contemporanea

Da gennaio a maggio, cinque incontri al Palafiori con scrittori e giornalisti. Coinvolte anche le scuole

Sanremo. La Città dei fiori dà appuntamento alla letteratura contemporanea e ai suoi grandi protagonisti.

Nell’ambito della terza edizione della rassegna “Cervo in blu…d’inchiostro”, a gennaio partirà un ciclo di incontri con scrittori e giornalisti che restituirà a Sanremo quell’atmosfera di cantiere culturale e creativo caratteristica degli anni Trenta, quando, sotto la direzione dell’imprenditore-mecenate Luigi De Santis, il Casinò Municipale dette inizio alla fortunata stagione dei “Lunedì letterari” (oggi “Martedì letterari).

Matteo Nucci, Francesco Piccolo, Carlo Lucarelli, Michela Murgia ed Edoardo Albinati gli ospiti degli incontri che si svolgeranno al Palafiori di corso Garibaldi fino al mese di maggio.

Tra le voci più alte del panorama editoriale degli ultimi anni, alcuni incontreranno anche gli studenti degli istituti superiori per lectio magistralis in cui i giovani potranno riflettere sull’importanza dello studio, della cultura e soprattutto della lettura.

Particolarmente orgoglioso dell’iniziativa l’assessore alla Cultura Eugenio Nocita: «Gli incontri nascono dalla collaborazione con la professoressa Francesca Rotta Gentile, ideatrice della rassegna che si tiene da tre anni nel borgo di Cervo. Ho accolto con grande piacere la sua proposta che è stata allargata anche al Comune di Imperia. È nata così una manifestazione itinerante (dal macrotitolo “La Riviera dei libri” ndr), che si ipotizza in futuro di estendere a tutto l’estremo Ponente Ligure. Si tratta di un evento di altissimo contenuto dal punto di vista culturale che vedrà la presenza degli autori oggi più apprezzati».

A Sanremo, le conferenze, che si terranno la domenica alle ore 17, si apriranno il 13 gennaio con lo studioso del mondo antico e finalista al Premio Strega 2017, Nucci, il quale, intervistato dalla professoressa Stefania Sandra, presenterà il saggio “L’abisso di Erose” (Ponte alle Grazie). Il 24 febbraio sarà la volta di Piccolo – vincitore del Premio Strega 2014, di due David di Donatello e tre Nastri d’argento – che illustrerà il romanzo  “L’animale che mi porto dentro” (Einaudi). Il 10 marzo (alle 18) l’ideatore della fiction L’ispettore Coliandro, Carlo Lucarelli, dialogherà invece con le professoresse Anna Rita Zappulla e Francesca Rotta Gentile sul suo ultimo romanzo, “Peccato mortale” (Einaudi). La presenza del giallista parmense nella stessa giornata in cui si svolgerà la tradizionale sfilata dei Carri fioriti, è diventata occasione per porlo alla guida della giuria (leggi qui la notizia). Proposta che Lucarelli ha accettato volentieri insieme a quella di incontrare il giorno successivo gli studenti dell’Istituto Colombo. Lunedì 1° aprile saranno i liceali del Cassini a conoscere uno scrittore. Presso Villa Magnolie, infatti, Raffaella Romagnolo, che il giorno prima sarà al Museo Navale di Imperia, presenterà  “Destino” (Rizzoli). Al Palafiori si ritorna dunque il 7 aprile con la vincitrice del Premio Campiello 2010, Murgia, e il suo “Noi siamo tempesta”. Interverranno, la giornalista Donatella Alfonso e la professoressa Rotta Gentile. Il giorno successivo anche la scrittrice sarda sarà al liceo sanremese. Chiuderà sabato 4 maggio Albinati, vincitore del Premio Strega 2016, presentando, con Stefano Petrocchi e Patrizia Milanese, “Cuori Fanatici” (Rizzoli).

«Tutti gli appuntamenti – sottolinea Nocita – sono a ingresso gratuito e vedranno il coinvolgimento diretto degli studenti e degli insegnamenti, ai quali saranno rilasciati crediti formativi. Sono inoltre previsti momenti conviviali con cene insieme agli scrittori e durante gli incontri performance musicali. Questa rassegna è un’occasione importante per la cittadinanza, la quale avrà la possibilità di interloquire per qualche ora con persone di elevata statura culturale. Credo che sia un grosso privilegio, soprattutto per i ragazzi, perché i libri e la lettura rappresentando un grande patrimonio per crescere, arricchirsi, riflettere sul mondo».

Nella locandina il programma completo di “La Riviera dei libri – Cervo in blu…d’inchiostro”

46349074_10155609189775755_8508234594519089152_n

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.