Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciclopedonale, serie di incontri a Imperia con l’assessore regionale Marco Scajola

"Vogliamo proseguire il lavoro anche verso la Provincia di Savona, a partire da Diano Marina ed And ora dove si stanno avviando piccoli ma significativi interventi", dichiara Scajola

Più informazioni su

Imperia. Martedì 18 dicembre si terranno presso la sede dell’amministrazione provinciale di Imperia una serie di incontri che hanno come filo conduttore la progettazione e realizzazione di importanti tratti di pista ciclabile nell’imperiese, per “legare” i diversi pezzi di ciclopedonale già realizzati o di prossima esecuzione.

I Comuni coinvolti negli incontri sono Vallecrosia – che sta progettando il tratto di ciclopedonale sul proprio territorio in continuità con il tracciato recentemente inaugurato tra Ventimiglia e Camporosso e già finanziato con i fondi comunitari del progetto EDU-MOB – e San Lorenzo al Mare, Comune dove ha inizio il percorso della ciclabile di Area 24 e che è interessato al completamento del tratto tra la ex-stazione ferroviaria ed il confine con il Comune di Imperia.

Agli incontri parteciperanno, insieme all’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola, rappresentanti a livello nazionale di FS Sistemi Urbani, società incaricata della valorizzazione delle aree ferroviarie dismesse, e i tecnici di Regione Liguria. I tratti in fase di avanzata progettazione sono determinanti per dare continuità a due percorsi importantissimi: il primo collegherà il confine di Stato con Bordighera, il secondo consentirà di connettere i due “rami” della ciclopedonale di Area24 tra Ospedaletti e San Lorenzo da un lato e la futura ciclabile tra Imperia e Andora dall’altro, creando un unico tracciato di oltre 40 chilometri.

La necessità condivisa da regione, comuni e ferrovie è quella di valorizzare al massimo le aree di interesse, realizzando tracciati secondo i migliori standard tecnici, garantendo la fruizione di centinaia di migliaia di ciclisti, appassionati e semplici turisti e collegando il tracciato a servizi, aree a parcheggio e le strutture ricettive della costa.Tutto il percorso è inserito nella ciclopedonale Tirrenica che collegherà Ventimiglia a Roma e per la quale sono in approvazione importanti stanziamenti per la progettazione e la realizzazione .i tratti più significativi.

L’ottimo lavoro iniziato con le amministrazioni interessate dalla ciclopedonale del Ponente ligure da Imperia ad Andora“, dichiara l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola “ha aperto la via ad uno sviluppo ampio e condiviso e alla la realizzazione di un’opera fondamentale per il nostro territorio: un unico tracciato ciclabile che toccherà tutti i comuni della riviera e molti paesi nell’immediato entroterra.

“Ho raccolto le richieste dei Comuni di Vallecrosia e San Lorenzo al Mare per l’apertura di tavoli tecnici che agevolino la progettazione degli interventi, la ricerca dei finanziamenti e la loro rapida realizzazione. La Regione, nel suo ruolo di raccordo e di pianificazione, è da sempre aperta alla collaborazione con gli enti locali e con Ferrovie dello Stato, con cui il rapporto è stato da subito positivo e concreto” prosegue Scajola.

Vogliamo proseguire il lavoro anche verso la Provincia di Savona, a partire da Diano Marina ed And ora dove si stanno avviando piccoli ma significativi interventi del sono il segno di un grandissimo interesse sull’argomento”. “Questi incontri nascono dalla sollecitazione dei Comuni e sono la dimostrazione della fiducia degli enti locali verso la Regione il cui ruolo di accompagnamento e supporto è stato evidentemente apprezzato. Sono certo che il 2019 porterà altre soddisfazioni e l’avvio concreto di interventi fondamentali per lo sviluppo turistico ed economico del nostro territorio” conclude Scajola .

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.