Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Camporosso, la passeggiata a mare porterà il nome di Fabrizio De Andrè. L’annuncio del sindaco Gibelli ai microfoni di R24

Elezioni amministrative comunali del 2019: "Ecco perché mi ricandido"

Camporosso. “Vorremmo intitolare la nuova passeggiata a mare di Camporosso a Fabrizio De Andrè”. Ad annunciarlo, ai microfoni di R24, è il sindaco Davide Gibelli, ospite nel pomeriggio di ieri del direttore Renzo Balbo. Prima di lanciare “Crêuza de mä”, uno degli intramontabili successi del cantautore genovese, Gibelli ha dichiarato di voler omaggiare Faber intitolandogli un tratto di lungomare.

riviera24-gibelli sindaco in radio

Una lunga intervista, quella al sindaco, che ha ripercorso i vent’anni di amministrazione comunale, dal 1995, che lo hanno portato nel 2014 ad essere eletto sindaco di Camporosso con una vittoria schiacciante nei confronti del suo avversario. La prossima primavera, quando i camporossini torneranno alle urne, tra i nomi dei candidati sindaci ci sarà anche quello di Gibelli.  “
Ci sono diversi motivi per i quali ho deciso di ricandidarmi”, ha dichiarato, “Il principale è la mia squadra. Con i miei assessori e consiglieri formiamo una squadra molto unita, che si è impegnata molto per amministrare la propria città”.

Altro motivo è la volontà di portare avanti progetti ambiziosi, come la realizzazione di due plessi scolastici. “Nel corso dell’ultimo anno”, ha spiegato il sindaco, “Il Comune ha ottenuto circa 5 milioni di euro di finanziamenti di fondi statali che ci permetteranno, aggiungendo un nostro contributo di 1 milione di euro, di realizzare due nuove scuole: una scuola dell’infanzia a Camporosso Mare e una nuova scuola dell’infanzia e della primaria a Camporosso paese. Opere per noi fondamentali, che ci vedono impegnati nella progettazione di edifici all’avanguardia sia dal punto di vista architettonico che da quello dell’efficientamento energetico”. 

Tirando le somme dei primi quattro anni e mezzo di amministrazione, Davide Gibelli traccia un bilancio positivo: “Pur essendo particolarmente severo con me stesso, credo di aver portato avanti con tenacia, passione e impegno tutta una serie di iniziative con l’obiettivo di far crescere il più possibile la mia Camporosso e di migliorare, o comunque mantenere ben saldi, tutti i servizi del Comune”.

Tra le opere pubbliche realizzate, il sindaco è particolarmente orgoglioso della pista ciclo-pedonale alla foce del Nervia con la riqualificazione di un’intera area ora trasformata in parco: “Si tratta di opere per noi strategiche, fondamentali. E’ stato un percorso piuttosto lungo, che ci ha impegnato parecchio, ma per noi anche ricco di soddisfazioni”.

Altro punto di forza: il rapporto diretto e coinvolgente con la cittadinanza. “Fin dall’inizio abbiamo istituito un albo di volontari civici proprio per cercare di coinvolgere i cittadini all’interno dell’attività amministrativa”, ha spiegato Davide Gibelli, “Oggi abbiamo 150 volontari civici iscritti su una popolazione di 4600 abitanti. Abbiamo lavorato sia nel campo della manutenzione del patrimonio, sia all’interno delle scuole e in altri progetti. Si tratta di una sinergia importante che responsabilizza i cittadini e li rende partecipi e orgogliosi di essere camporossini”.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.