Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Camera di commercio Riviere di Liguria, approvato il Preventivo 2019

Stanziati oltre 3 milioni per la promozione dell’economia locale

Imperia. Oltre 3 milioni di euro per la promozione dell’economia locale: queste le risorse economiche che la Camera di commercio Riviere di Liguria mette in campo per il 2019. A deciderlo è stato il Consiglio camerale che si è riunito questa mattina nella sede di Savona per l’approvazione del Preventivo economico e della Relazione Previsionale e Programmatica per il prossimo anno.

“Anche per il prossimo anno la Camera di commercio ha deciso di mantenere un adeguato impegno di risorse, quantificato in euro 3.075.000, destinato alla promozione dell’economia locale per confermare e rafforzare le azioni di sostegno alle imprese”, a cui si aggiungono oltre 2 milioni di euro previsti dal Piano degli investimenti”, sottolinea il presidente Luciano Pasquale.

Uno sforzo economico importante, che l’Ente camerale ha deciso di confermare chiudendo il preventivo con un disavanzo economico di circa 1,3 milioni di euro, cui contribuisce la riduzione del 50% del diritto annuale, e scegliendo di raggiungere il pareggio di bilancio attingendo agli avanzi patrimonializzati negli esercizi precedenti.

Tra le linee di azione per il 2019 delineate dalla Relazione previsionale e programmatica approvata dal Consiglio camerale, figurano progetti per la valorizzazione delle eccellenze (Blue Economy, agroalimentare, qualificazione prodotti tipici, sostegno al turismo); iniziative per aumentare la digitalizzazione delle imprese (Progetto PID – Punto Impresa Digitale, cassetto digitale dell’imprenditore, libri digitali, identità digitale, fattura elettronica), azioni per favorire i percorsi di alternanza scuola-lavoro e per l’internazionalizzazione delle imprese (contributi e partecipazione a eventi fieristici).

PREVENTIVO ECONOMICO 2019 CAMERA DI COMMERCIO RIVIERE DI LIGURIA

Principali dati economici e finanziari

Entrate correnti

Diritto annuale: il provento previsto per il 2019 è stato quantificato in € 8.540.000, di poco superiore a quello dell’anno precedente

Diritti segreteria: la previsione relativa al 2019 è stata formulata per un importo complessivo pari ad € 2.577.000, in linea con l’esercizio precedente. Gli introiti più consistenti derivano dall’attività del Registro delle Imprese (2.350.000), dall’attività in materia ambientale (43.000,00), dalla certificazione per l’estero (27.000,00), dai servizi di metrologia (75.000,00) e dai diritti per marchi e brevetti (11.000,00).

Contributi, trasferimenti ed altre entrate: la previsione è pari a € 1.102.000 e sono costituiti da contributi regionali e comunitari per lo sviluppo di progetti innovativi oltre che dai finanziamenti connessi al fondo perequativo.

Spese correnti

Oneri per il personale: spesa prevista: € 5.196.155,00

Spese di funzionamento: € 3.711.562,00

Spese per interventi economici: € 3.075.000 per realizzare gli interventi volti a sostenere l’economia provinciale

Ammortamenti e accantonamenti sono stati preventivati in € 3.286.990.

Risultato della gestione corrente

Il Risultato della Gestione corrente è il più importante indicatore di bilancio in quanto si riferisce al complesso delle attività istituzionali svolte dalla Camera. Il preventivo 2019 evidenzia un valore negativo di € 2.728.907,00.

Risultato della gestione finanziaria

Il Risultato della Gestione Finanziaria evidenzia l’utile o la perdita determinati dalla gestione legata alla struttura finanziaria della Camera, e quindi alle decisioni di impiego e di raccolta delle risorse finanziarie, che si riflettono sulla dimensione degli oneri e/o proventi finanziari (interessi attivi e passivi). La gestione finanziaria chiude con un avanzo di € 1.265.030.

Disavanzo economico d’esercizio

Il disavanzo economico d’esercizio è dato dalla somma algebrica dei risultati delle gestioni corrente, finanziaria e straordinaria ed ammonta, per il preventivo 2019, ad € 1.369.477 che viene coperto per raggiungere il pareggio di bilancio attingendo agli avanzi patrimonializzati negli esercizi precedenti.

Piano degli investimenti

La CCIAA prevede di realizzare investimenti per complessivi € 2.075.000. Gli interventi più rilevanti riguardano l’acquisizione di parte degli immobili della partecipata Brugnato Sviluppo Srl (€ 650.000); gli interventi per il ripristino delle facciate e della copertura di Palazzo Languasco a Imperia (€ 550.000 oltre I.V.A.); adeguamento alle normative in materia di prevenzione incendi e di sicurezza sui luoghi di lavoro della sede camerale della Spezia, con particolare riferimento a impianti elettrici, di sorveglianza e uscite di sicurezza (€ 50.000); € 367.000 per impianti specifici: sale multimediali presso le tre sedi camerali; realizzazione nuovo impianto di climatizzazione estiva ed invernale nell’incubatore di Via Privata OTO alla Spezia anche ai fini dell’efficientamento energetico dell’edificio; miglioramento dell’efficientamento energetico delle sedi camerali della Spezia e di Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.