Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alla memoria di Claudio “Ciccio” Ozenda l’intitolazione del nuovo campo dell’Ospedaletti foto

L'annuncio ieri sera durante la festa degli auguri di Natale degli Orange

Si è svolta ieri sera la festa degli auguri di Natale dell’Ospedaletti Calcio. Tantissimi coloro che hanno risposto all’invito della società tra genitori, staff, comprese tutte le rappresentative, dalla prima squadra al calcio a 5, passando per la formazione degli Over.

La serata si è presto trasformata in un momento di profonda felicità e commozione quando il presidente Luca Barbagallo e Stefano Sturaro hanno dato l’annuncio che, in accordo con il Comune della Città delle Rose, il quale non ha battuto ciglio nell’accogliere la proposta, il nuovo campo di Regione Margotta sarà intitolato al padre dell’Ospedaletti Claudio “Ciccio” Ozenda.

Trent’anni fa, infatti, esattamente nel 1988, all’Ospedaletti nasceva il primo embrione di settore giovanile, formato da 43 ragazzi, tra i quali anche il neo responsabile organizzativo Vincenzo Stragapede, fra gli artefici dell’intitolazione del campo ad Ozenda e della festa Orange.

Insieme ai primi allenatori Mellano, Capurro, Cattaneo, Barale, Attus e Dolzan, Claudio Ozenda sostenne fortissimamente la società, vedendola crescere e prosperare per buoni vent’anni.

Non sono mancate le lacrime quando sul palco sono stati invitati i famigliari e il gruppo storico di amici del grande presidente per l’annuncio ufficiale. Ad esprimere tutta la sua contentezza e la propria voglia di vedere i giovani dell’Ospedaletti giocare sul nuovo manto sintetico è stato anche il campione Stefano Sturaro.

In rappresentanza dell’amministrazione comunale era presente il consigliere Maurizio Taggiasco, il quale ha dato notizia dell’affidamento all’Ospedaletti per 5 anni dell’impianto sportivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.