Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Sanremo la comunità favalese incontra monsignor Careggio sulle note della messa in genovese

La giornata si è conclusa con l'immancabile visita al teatro Ariston e un lauto pranzo in compagnia del monsignore

Sanremo. Circa cento persone delle cinque parrocchie della Valle del Malvaro hanno fatto visita ieri, sabato 8 dicembre, a monsignor Alberto Maria Careggio, per dieci anni vescovo di Chiavari, poi nella diocesi di Sanremo Ventimiglia, tuttora molto amato nel Tigullio.

A guidare il nutrito gruppo di fedeli il consigliere regionale Giovanni Boitano, già sindaco di Favale, il suo successore Ubaldo Crino, il parroco don Gabriel Biziyaremye e il gruppo della Corale Folk diretto da Lucia Cavagnaro.

Particolarmente intenso il rapporto tra la comunità e monsignor Careggio che quando era vescovo a Chiavari, nel 2003, decise di eleggere la bella chiesa parrocchiale di San Vincenzo di Favale al titolo di santuario diventando così
Nostra Signora del Rosario. La messa è stata celebrata da monsignor Careggio nell’oratorio dell’Immacolata Concezione dove, tra l’altro, il gruppo folk ha cantano la santa messa in genovese.

“Un incontro sentito e voluto – spiega Boitano - che cementa un’amicizia di lunga data con il sacerdote che quando era vescovo di Chiavari lasciava sempre il segno in ogni visita pastorale effettuata sul territorio”. La giornata si è conclusa con l’immancabile visita al teatro Ariston e un lauto pranzo in compagnia del monsignore.

Nella foto da sinistra verso destra Giovanni Boitano, monsignor Alberto Maria Careggio e don Gabriel Biziyaremye.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.