Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Bordighera la premiazione del concorso “Critici in Erba” foto

Mercoledì 19 dicembre, alle 10.30, nella Sala Giunta del Comune

Più informazioni su

Bordighera. Si svolge mercoledì 19 dicembre, alle 10.30, nella Sala Giunta del Comune, la premiazione del concorso Critici in Erba. Saranno presenti il sindaco Vittorio Ingenito e gli assessori Stefano Gnutti, titolare, tra le altre attività, dei rapporti con le scuole, e Melina Rodà, responsabile del settore manifestazioni.

Ultimo atto, per la 14ª edizione di Ponente Film Festival, che si è svolta dal 2 al 15 dicembre tra Sanremo e Bordighera. Un appuntamento importante perché racchiude lo spirito del Festival, in gran parte dedicato al futuro che si può leggere negli occhi delle nuove generazioni. La manifestazione ha infatti dedicato le proiezioni mattutine agli studenti: medie inferiori e superiori, ma anche elementari e addirittura scuole dell’infanzia.

In tanti hanno aderito al progetto, cui tiene in modo particolare La Decima Musa, l’associazione culturale organizzatrice dell’evento nelle persone di Alessandra Cinzia Mondini, direttore artistico, e Marina Pratelli, giornalista e ufficio stampa, coadiuvate nel rapporto con gli istituti scolastici da Claudia Roggero. Un esperimento iniziato l’anno scorso, molto gradito dai giovani e giovanissimi allievi e dagli insegnanti che li hanno incoraggiati, accompagnandoli alle proiezioni e sostenendo la loro voglia di mettersi in gioco con curiosità e passione.

Un’idea semplice: assistere a uno dei film in programma al mattino, sottoposti in precedenza all’attenzione delle scuole, e scrivere una relazione, anzi, una vera e propria critica cinematografica. Tutti hanno scelto il lungometraggio d’animazione giapponese Rudolf, alla ricerca della felicità: attraverso le vicissitudini di un gattino smarrito, passa una bella lezione di amore per la cultura, e di amicizia, coraggio e forza d’animo per affrontare i cambiamenti con cui la vita mette alla prova, senza smettere mai di sperare e sognare.

A volte si è cimentata l’intera classe, a volte piccoli gruppi, a volte un solo studente in componimenti interessanti, attenti, profondi. Queste, le scuole che hanno partecipato e saranno premiate:

Classe 1ª media (secondaria di primo grado) sez. A di Coldirodi, accompagnata da Serena Crespi;
Classe 1ª media (secondaria di primo grado) sez. C dell’I.C. Sanremo Ponente, scuola media Nobel, accompagnata da Riccardo Crespi;
Classe 2G dell’Istituto Fermi di Ventimiglia, accompagnata da Germana Montaldo (premiamo l’unico alunno che ci ha scritto);
CCR Cavour Roverino accompagnato da Tiziana Pastor.

Un premio di consolazione interesserà i bambini della scuola elementare di Ospedaletti. Un ringraziamento affettuoso anche ai piccolissimi interpreti del corto anti bullismo Mi chiamo Giancarlo Catino, presentato al Festival: gli alunni della Scuola dell’infanzia di Ventimiglia Alta IC n. 2 Cavour che hanno aderito al progetto Uniti per la legalità – Bulloni svitati, coordinati da Roberta Masi.

Il concorso gode del prestigioso patrocinio delle presidenze di Camera e Senato, che hanno donato due medaglie. Da parte della Decima Musa, invece, un sostegno per le attività didattiche.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.