Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vittima del “pizzo”, il testimone di giustizia Rocco Mangiardi si racconta ai giovani della provincia

Doppio incontro pubblico organizza dal coordinamento imperiese di Libera

Imperia. Nella settimana dal 5 al 9 novembre sarà in provincia Rocco Mangiardi, testimone di giustizia.

Testimone di coraggio e di tenacia nella lotta contro le mafie, incontrerà i giovani di molte scuole del Ponente e terrà due incontri pubblici.

Il 5 novembre, alle ore 17 presso i locali della Spes di Roverino in Corso Limone Piemonte n.63 a Ventimiglia.

Il giorno 6 novembre, alle ore 16, presso i locali dell’AUSER-Filo d’Argento di Imperia, Salita Frati Minimi 3, Mangiardi incontrerà AUSER e SPI-CGIL, coorganizzatori dell’evento, e gli insegnanti delle scuole della provincia che partecipano alla formazione di Libera “Educazione alla legalità- Raccontare le mafie e come contrastarle: il coraggio dei testimoni di giustizia”.

A tutti i docenti partecipanti sarà rilasciato l’attestato valido ai fini della formazione.

La storia di Rocco Mangiardi inizia inizia in Calabria, dove è nato, continua a Torino, dove la sua famiglia emigra per trovare lavoro e benessere, e ritorna a Lamezia Terme dove Mangiardi apre un negozio di autoricambi in Via del Progresso, in pieno centro.

Dopo un po’ di tempo la cosca di ‘ndrangheta dei Giampà cerca di imporgli il pagamento del “pizzo” ma per la prima volta, in Calabria, accade il contrario: la vittima si rifiuta, con coraggio denuncia e testimonia in Tribunale, facendo condannare i ricattatori.

Rocco Mangiardi subisce molte minacce e da anni, ormai, deve essere protetto da una scorta di Polizia. Ma il suo coraggio, la sua onestà, il suo desiderio di coinvolgere altri in questo suo cammino di giustizia, con Libera al suo fianco, fanno sì che egli continui a incontrare i tanti, giovani e adulti, che nella nostra penisola hanno a cuore un vero e profondo cambiamento per la giustizia e il bene di tutti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.