Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, il liceo Aprosio protagonista di numerose iniziative sportive e culturali

Si passa dallo spettacolo teatrale a Genova al corso di karate

Più informazioni su

Ventimiglia.  L’anno scolastico è iniziato da un paio di mesi e numerose sono le iniziative che il liceo Aprosio di Ventimiglia ha iniziato a proporre per aumentare e differenziare l’offerta didattica e formativa.

Venerdì un gruppo di alunni si è recato a Genova per il primo di una serie di spettacoli teatrali al Teatro della Corte: questa volta si è trattato di “John Gabriel Borkman” di Ibsen, presentato in prima nazionale a Genova. “Un’opera complessa, austera, inquieta e di raffinata bellezza per quei ritratti umani, per i dialoghi che possono essere attualissimi e al tempo stesso eterni” e affidati a tre grandi attori, a partire da Gabriele Lavia come protagonista, con Laura Marinoni e Federica Di Martino.

Venerdì prossimo un altro appuntamento sempre a Genova con “Le Rane” di Aristofane, un testo della tradizione classica greca interpretato con magistrale ironia da Ficarra e Picone. Tutto questo in continuità con una “buona pratica” secondo la quale da anni agli studenti del liceo vengono proposti spettacoli teatrali a Genova ma anche a Ventimiglia, affinché possano gustare dal
vivo opere significative (quest’anno alcune anche in lingua inglese e francese).

Dal teatro al cinema. Partirà fra poco il progetto “Cinema & Scuola” in collaborazione con il Cinema Cristallo di Dolceacqua: una rassegna di sette film di sette grandi registi proposta agli studenti perché imparino a conoscere e ad amare il cinema d’autore. Si comincerà venerdì 30 novembre con “Good bye, Lenin” di Wolfgang Becker.

Non si dica che non si cura la forma fisica. Da alcune settimane la prof.ssa Di Martino ha proposto un progetto, che durerà tutto l’anno, che ha come tema la difesa personale. Un istruttore di karate guiderà ogni giovedì pomeriggio tutte le alunne e gli alunni che lo desiderano, in esercizi che porteranno a una migliore conoscenza del proprio corpo, imparando tecniche che potrebbero anche essere utili in situazione di pericolo.

E i docenti? Sabato mattina un gruppo di insegnanti ha partecipato al primo di una serie di incontri di autoaggiornamento che avranno come come tema “Arte e territorio”. Il primo appuntamento si è svolto a San Biagio della Cima: i docenti sono stati guidati da Corrado Ramella, responsabile dell’Associazione Amici di Francesco Biamonti, lungo i sentieri descritti nei romanzi di Francesco Biamonti, sostando in alcuni luoghi significativi in cui sono state lette pagine dell’autore legate a quel contesto.

È stato un modo di conoscere o approfondire l’opera del grande romanziere, immergendosi in quella stessa natura che lui amava e così bene sapeva descrivere. Sono questi alcune delle iniziative in un cantiere, quello del Liceo Aprosio, in continuo sviluppo,
con l’ambizioso intento di proporre agli studenti un’offerta formativa sempre più varia, arricchente ed efficace.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.