Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, lo stencil omaggio a Kurt Cobain che divide i cittadini

Molti sono stati i commenti negativi nei confronti del disegno

Vallecrosia. La scritta “Rape me” (tradotto, “Violentami”) e il viso di un uomo dai capelli lunghi sono comparsi sul muro di un palazzo di Vallecrosia. Un chiaro omaggio al compianto artista statunitense Kurt Cobain, cantante dei Nirvana, che aveva scritto una canzone intitolata proprio così: “Rape me”.

Ma non tutti nella “Città della Famiglia” hanno apprezzato lo stencil, forma di street art tra le più apprezzate nelle città di tutto il mondo. Molti, infatti, sono stati i commenti negativi nei confronti del disegno, ritenuto volgare e osceno per la provocante incitazione alla violenza.

“Esistono due modi per non apprezzare l’Arte”, ha scritto Oscar Wilde, “Il primo consiste nel non apprezzarla. Il secondo nell’apprezzarla con razionalità”. Quello di Vallecrosia sembra esserne l’esempio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.