Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, il giovane Matteo Giordano porta l’Alberghiero al concorso nazionale per barman

Nei prossimi mesi studenti prenderanno parte ad altre importanti gare, quali il concorso “Discepoli di Escoffier” a Zurigo e le "Olimpiadi dei giovani chef" che si svolgeranno in India

Taggia. Gli studenti dell’istituto E. Ruffini-D.Aicardi continuano a distinguersi nel Bel Paese della formazione alberghiera e non solo.

Questa settimana Matteo Giordano, alunno della 4a Sala, ha preso parto al primo concorso nazionale Aibes – Associazione italiana barman e sostenitori, classificandosi quarto, a pari merito con un altro ragazzo, dopo aver vinto la fase finale regionale nel mese di maggio. La gara si è svolta a Stresa, all’Hotel Regina Palace, tra il 13 e il 14 novembre. Matteo è stato preparato e accompagnato dal professor Roberto Rastello.

«È la prima volta che la nostra scuola partecipa a questa competizione e ancora una volta un nostro studente si è distinto con successo», dice con orgoglio la vice-preside Annamaria Richiardi che aggiunge:

«Nei prossimi mesi l’Istituto parteciperà ad altri importanti eventi, con la selezione degli studenti migliori. Incominceremo con il concorso “Discepoli di Escoffier” a Zurigo, dove lo scorso anno il nostro Pietro Russo si è classificato secondo. Mentre a gennaio parteciperemo alle “Olimpiadi dei giovani chef” che si terranno in India».

Altri studenti, invece, si sono fatti conoscere a livello locale lo scorso lunedì, rendendosi disponibili per servire il buffet della cena per i 40 anni del centro di aggregazione per anziani “Insieme per” di San Siro a Sanremo.  «Il loro coinvolgimento ed entusiasmo – prosegue Richiardi – dimostra il forte senso di solidarietà dei nostri alunni, che non si lasciano sfuggire occasioni per mettersi in gioco e dimostrare capacità personali e competenze acquisite lavorando sul territorio oltreché nel resto di Italia intraprendendo stage nei migliori ristoranti e hotel».

Al riguardo, martedì 20 novembre presso la sede principale dell’Istituto, sul lungomare Ponente ad Arma di Taggia, gli studenti delle classi 5e Enogastronomia prenderanno parte a un corso di formazione di alta cucina che vedrà salire in cattedra lo chef Fabio Tacchella. «È per noi un onore poter ospitare un grande chef e protagonista della ristorazione italiana per permettere ai ragazzi di conoscere gli aspetti dell’alta cucina», dice, concludendo, la vice-preside.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.