Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo Libera ha scelto il suo candidato sindaco: Alessandro Condò

"Non sarà una campagna di protesta. La nostra intenzione non è quella di correre contro qualcuno, ma per qualcosa, cercando di riportare a Sanremo una buona politica che si interessi dei suoi cittadini"

Sanremo. Alessandro Condò è stato candidato ufficialmente alla carica di Sindaco di Sanremo dall’associazione Sanremo Libera.

Con questa nomina, viene quindi confermata la scesa in campo a candidato Sindaco con il preciso intento di non legarsi ad un partito ufficiale, per concedere ai cittadini la possibilità di comprendere al meglio il percorso elettorale e scegliere l’alternativa alle varie forze politiche.

Condò si inserisce all’interno di un’associazione formata da liberi professionisti, impiegati, pensionati, studenti e anche disoccupati. “Semplici persone, quindi, stanche di come funzionino le cose e di chi ha trascinato Sanremo ad un livello troppo basso rispetto a quello che merita”, afferma il coordinatore pro tempore dell’associazione Maurizio Stefanucci.

L’associazione, presto lista civica, correrà autonomamente con il sostegno di altre liste civiche e politiche. Su questo tema i rappresentanti sono molto chiari: Sanremo Libera è apolitica, in funzione del fatto che racchiude persone con ideologie certamente di destra, prevedendo al contempo aperture ad idee e proposte che spaziano a tutte le problematiche dei cittadini.
Solo i Sanremesi, sanno cosa sia necessario al loro territorio, e quindi di conseguenza tutte le decisioni prese in quest’ottica non possono derivare da segreterie di altre città.

Proviamo a creare qualcosa di nuovo, ripartendo dal basso, senza padroni di partito che ci impongano le proprie intenzioni; l’obiettivo è di provare a cambiare la città, spezzando le catene di rassegnazione, di poca speranza e mancanza di prospettive.
Non facciamo miracoli e non daremo false promesse o speranze, ma intendiamo portare la città fuori dal pantano mettendoci sempre la faccia e raccogliendo la sfida.

Con Alessandro Condò, come ci è stato chiesto, la porteremo fino in fondo perché serve il coraggio di fare quello che ad altri è mancato. Vogliamo materializzare il sogno di cambiare il futuro per i nostri figli e i nostri nipoti.

Non sarà una campagna di protesta. La nostra intenzione non è quella di correre contro qualcuno, ma per qualcosa, cercando di riportare a Sanremo una buona politica che si interessi dei suoi cittadini. Tutti possono fare parte del nostro progetto.

Siamo consapevoli che quella che stiamo per percorrere sarà una strada difficile, ma ci prendiamo il nostro spazio politico stando nell’alveo della democrazia e scendendo nell’arena delle elezioni.

Ora inizia la fase più dura, ma siamo tranquilli e pronti. Abbiamo lavorato bene ed elaborato un programma elettorale completo, la cui bozza è già pronta, ma sarà ampliata e definita con il coinvolgimento dei cittadini“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.