Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, l’educazione come strumento di pace a Villa Ormond

L’evento, patrocinato dal Comune di Sanremo e dalla Regione Liguria, si inserisce nel quadro delle attività del progetto Upper

Sanremo. Si è svolto ieri, 23 novembre, presso la sede dell’Istituto internazionale di diritto umanitario (IIDU) di Villa Ormond, un workshop internazionale sul tema “L’educazione che ispira la pace: da frammenti e silos ad un approccio sistemico”.

L’evento, patrocinato dal Comune di Sanremo e dalla Regione Liguria, si inserisce nel quadro delle attività del progetto Upper, acronimo inglese per systemicUPscaling of PeaceEducationpRactice(in italiano “miglioramento sistemico delle pratiche di educazione alla pace”)a cui l’Istituto di Sanremo partecipa in partnership con l’Università di Modena e Reggio Emilia, iI Ministero per l’Educazione di Malta, la Fondazione Francese per la Formazione e la Ricerca e l’Associazione europea dei dirigenti scolastici. Il progetto è realizzato con i fondi del programma ERASMUS+ dell’Unione Europea.

Il concetto di educazione come strumento in grado di promuovere e creare comportamenti e atteggiamenti propensi alla pace e all’integrazione nelle giovani generazioni – tra i principali punti delle agende di governi e istituzioni – rappresenta il tema principale dell’incontro che riunisce a Sanremo esperti, formatori, rappresentanti di istituti scolastici da diversi paesi europei, esponenti del settore dell’educazione e dirigenti socialistici della provincia.
Hanno preso parte al workshop l’assessore regionale Gianni Berrino, in rappresentanza del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e l’Assessore  per il Comune di Sanremo.

Se a livello nazionale e internazionale sono riconosciute una serie di buone pratiche, reti e programmi istituzionali su questo tema, non sono stati fatti ancora sufficienti sforzi per mettere a sistema tali iniziative, che tuttavia conseguono grande successo tra gli studenti delle scuole primarie e secondarie, beneficiari principali dei programmi educativi. Il workshop è un primo tentativo, a livello europeo, per offrire una nuova prospettiva e favorire il rafforzamento del ruolo dell’educazione nel promuovere e ispirare la cultura della pace ed il rispetto delle differenze culturali nella società civile.

Quale riscontro tangibile del workshop e del progetto? Il laboratorio internazionale per l’educazione alla pace di Sanremo, follow up del progetto “Upper”, con l’obiettivo di promuovere la ricerca, la diffusione e lo sviluppo della cooperazione istituzionale nell’ambito dell’educazione alla pace, un laboratorio che contribuirà a fare di Sanremo un importante centro internazionale per l’educazione alla pace.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.