Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, a gennaio iniziano i lavori per la rotatoria della Foce. 750.000 euro per un’opera attesa da anni foto

Il progetto, uno degli obiettivi di mandato dell'Amministrazione Biancheri, si profila strategico per la viabilità nella zona della foce

Sanremo. La rotatoria della foce – un’opera da 750.000 euro attesa da anni – verrà realizzata all’incrocio tra corso Matuzia e è corso Inglesi, si configura come opera necessaria e risolutiva dei problemi causati in quel tratto di Aurelia.
Il progetto, uno degli obiettivi di mandato dell’Amministrazione Biancheri , si profila strategico per la viabilità e si è articolato dapprima con la presa in possesso dell’area, poi con la progettazione dell’opera, quindi con la successiva demolizione della struttura dell’ex benzinaio per arrivare al progetto esecutivo e all’apertura del bando di gara per il realativo appalto.

rotatoria foce sanremo benzinaio

Il bando di gara verrà chiuso entro fine anno. I lavori inizieranno a gennaio 2019 e dureranno circa 90 giorni. In merito all’ex distributore, l’Amministrazione comunale precisa che le operazioni di rimozione dei serbatoi interrati sono previste all’interno del quadro economico relativo alla realizzazione della rotatoria.
Questa operazione propedeutica si aggiunge quella di modifica della linea filoviaria di cui si occuperà RT.
Le migliorie che verranno apportate al traffico sono importanti poiché, come sottolineato nel PUT redatto dallo studio CITEC, verrà reso più agevole il transito da corso Inglesi che ad oggi rappresenta la pratica più rilevante.

La rotatoria, inoltre, sempre evidenziato nel PUT, è un “elemento di moderazione della velocità” che contribuisce a generare un flusso continuo è regolare di mezzi.
A questo proposito va sottolineato che sui tre bracci che introducono alla rotatoria saranno creati attraversamenti pedonali rialzati che garantiranno una maggiore fruibilità pedonale, anche a passeggini e sedie a rotelle.

La rotatoria però è altresì volano per la riqualificazione dei giardini. Attraverso la riprofilatura delle aiuole , infatti, verrà creata una fascia verde continua che separerà i giardini (che verranno ripavimentati) dai flussi veicolari. La rotatoria avrà un diametro di 25 metri con un anello centrale dal raggio di tre metri. Ci sarà una porzione sormontabile in porfido di due metri e mezzo. L’anello circolatorio sarà di 7 metri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.