San Biagio della Cima, sindaco Biancheri toglie le deleghe al suo vice che l’aveva “sfiduciato”

Eletto per una lista civica, il sindaco ha successivamente preso posizione politica

San Biagio della Cima. Il sindaco Luciano Biancheri (Lega) ha tolto le deleghe al suo vicesindaco e assessore Erica Peirano. La notizia è trapelata in seguito alla pubblicazione della delibera affissa all’Albo Pretorio in cui viene riportato il provvedimento. In merito alle motivazioni che hanno spinto il sindaco a mettere fuori il suo vice, la vicenda riguarda la sfiducia che la stessa Peirano aveva espresso nei confronti del primo cittadino, accusandolo di essere passato alla Lega, prima della fine del mandato elettorale, in scadenza nella primavera del 2019.

Eletto per una lista civica, Biancheri ha poi preso una posizione politica, affiancandosi alla Lega. Nell’annunciare che probabilmente non si sarebbe ricandidata alla tornata elettorale del prossimo anno, Erica Peirano aveva comunque escluso, in caso di ripensamento, di presentarsi nuovamente con l’attuale sindaco. A questo, vanno poi aggiunti vecchi attriti tra i due amministratori: il tutto ha portato alla rottura.