Quantcast
"la cartolina"

Porto Vecchio di Sanremo ostaggio di degrado e rifiuti fotogallery

Ad un mese dalla mareggiata non sono ancora stati presi provvedimenti

Ospedaletti - Loanesi, i goal

Sanremo. Il Porto Vecchio ostaggio di rifiuti e degrado. Succede in uno dei luoghi più turistici della Città dei Fiori. A quasi un mese dalla grande mareggiata che ha messo in ginocchio l’intera Liguria, l’approdo turistico si trova in balia di spazzatura in mare, veicoli distrutti in banchina e sporcizia sul muraglione.

Incuria e trascuratezza sia in banchina che in mare. Passeggiando sul muro del porto è evidente che il Comune deve ancora prendere provvedimenti per la rimozione dei veicoli distrutti dalla mareggiata, specie un furgone Iveco completamente schiacciato da un’onda durante la scorso evento climatico, vetri di parabrezza in banchina pericolosi per i bambini, rifiuti si ogni genere sul manto stradale e pietrisco sul camminamento superiore.

Forse anche a causa dell’incuria dei pescatori, lo specchio acqueo antistante il mercato ittico è da tempo un tappeto di contenitori di polistirolo, bottiglie di plastica e altri tipi di rifiuti potenzialmente pericolosi per la fauna marina. Anche la segnaletica verticale giace vittima ormai da un mese al suolo. Le forti onde infatti hanno schiacciato a terra i cartelli stradali.

Più informazioni
leggi anche
tartaruga plastica
Inquinamento
Plastica nel Porto Vecchio di Sanremo dopo la mareggiata, “A rischio tutta la catena alimentare”
commenta