Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

IV Festival Chitarristico Internazionale, omaggio all’autore sanremese Demo Bruzzone foto

Il direttore artistico Diego Campagna ha voluto riservare un incontro pomeridiano per il ricordo del Maestro, di cui ricorrono i 20 anni dalla sua morte

Sanremo. Durante il IV Festival Chitarristico Internazionale che prenderà il via nei prossimi giorni al Casinò ci sarà un momento dedicato ad un autore sanremese che ha scritto molto per lo strumento a corde. Il direttore artistico Diego Campagna ha voluto infatti riservare un incontro pomeridiano per il ricordo del Maestro Nicodemo Bruzzone, di cui ricorrono i 20 anni dalla sua morte.

Di Bruzzone, in particolare, verrà presentata la pubblicazione di un fascicolo di spartiti chitarristici editi da Armelin, edizioni musicali di Padova, dal titolo “14 composizioni caratteristiche per chitarra”, una serie di brani di gradevole ascolto ma non virtuosistici, ideali per gli studenti. A parlare di questa produzione musicale ci saranno due musicisti che hanno seguìto il lavoro di valorizzazione, ovvero il curatore dell’opera Omar Fassa, docente di musica nei Licei musicali e bravo chitarrista di Voghera, e Freddy Colt, allievo di Bruzzone e promotore dell’iniziativa editoriale.

Durante l’incontro, che si terrà lunedì 19 alle ore 18 presso la Sala Biribissi, oltre a presentare l’autore e la recente pubblicazione, il M° Omar Fassa eseguirà alcuni brani alla chitarra. In occasione del ventennale è in preparazione, presso l’etichetta sanremese Mellophonium Multimedia, un Cd antologico dedicato ai brani strumentali di Bruzzone per chitarra e altri strumenti. L’ingresso è aperto a tutti.

Omar Fassa – Chitarra
Nato a Voghera nel 1988, ha iniziato giovanissimo lo studio della chitarra classica presso la Civica Scuola di Musica di Voghera sotto la guida degli insegnanti Mauro Magnani e Barbara Peretto.
Prosegue gli studi accademici all’Istituto Superiore di Studi Musicali “F. Vittadini” di Pavia con il M°
Maurizio Preda, dove si diploma nel 2010 col massimo dei voti, lode e menzione speciale.

Nell’ottobre 2012 consegue inoltre il diploma accademico di II livello in chitarra – indirizzo concertistico – col massimo dei voti. Ha frequentato vari corsi di perfezionamento tenuti dai Maestri Claudio Marcotulli, Walter Zanetti, Maurizio Preda, Oscar Ghiglia ed Enea Leone.

Nel giugno 2013 consegue inoltre il diploma accademico in flauto traverso. Si è affermato sia come solista che all’interno di formazioni cameristiche in alcuni concorsi Nazionali ed Internazionali tra i quali: Concorso Chitarristico “Città di Voghera”, Concorso Europeo per Chitarra Classica
“Roberto Pinciroli”, Concorso Luigi Giulotto, Concorso Nazionale di Musica da Camera “Vacchelli”,
Concorso Nazionale di Chitarra di Mondovì e Concorso Nazionale “Riviera Etrusca” di Piombino.

Dal 2004 collabora stabilmente con l’Orchestra Mandolinistica Estudiantina Vogherese come prima chitarra solista. Nel 2007 e nel 2010 incide con l’Orchestra due dischi, il primo dedicato alla musica tradizionale del Bacino del Mediterraneo e il secondo alla musica tradizionale napoletana. Ha al suo attivo numerosi concerti in Italia e all’estero sia come solista che in diverse formazioni
cameristiche: duo di chitarre, duo canto e chitarra (tenore o soprano), duo violino o mandolino e chitarra (duo Pertusi-Fassa), duo flauto e chitarra (AriusDuo), quartetto a pizzico (due mandolini, mandola e chitarra: Intermezzo quartet), trio flauto, clarinetto e chitarra (Trio Rebay), chitarra e orchestra d’archi.

Ha fatto parte dell’ensemble di chitarre Concordia C(h)ordis con cui ha inciso un disco che comprende una serie di tredici brani originali di G. Troccoli a commento dei dipinti di Boarezzo.
Fa inoltre parte dell’orchestra di chitarre “Kythara Consort”, fondata nel 1991 dal M° Roberto Pinciroli. In occasione del 60° anniversario della nascita dell’Europa Comunitaria si esibisce al Teatro Fraschini di Pavia come solista, accompagnato dall’Orchestra dell’I.S.S.M. F. Vittadini.
Nel luglio 2011 è stato chiamato per partecipare ai concerti di musica contemporanea tenutisi all’interno del Festival highSCORE di Pavia in qualità di chitarra solista. Per lo stesso Festival ha inciso il disco Aftermath, un recital per chitarra solista dedicato alla musica contemporanea.

Con il quartetto di strumenti a pizzico si esibisce alla prima edizione del Festival delle orchestre a plettro tenutosi a Taormina nel luglio 2011, al Festival degli strumenti a plettro a Valladolid (Spagna) nel maggio 2012 e al Festival de pulso y pua a la Coruña (Spagna) nell’ottobre 2013. Con l’associazione “AlboVersorio” ha partecipato in qualità di solista ai “Festival della Filosofia” (Milano) in collaborazione con Vincenzo Vitiello, filosofo, e Stefano Zecchi, giornalista e scrittore.

Nel 2014 ha inciso un disco per Sheva Collection interamente dedicato alla musica del compositore viennese Ferdinand Rebay; il CD comprende brani di musica da camera per chitarra e fiati, dal duo al settimino. Proficua è anche la sua attività di ricerca musicologica: dal 2014, assieme alla flautista Sara Ligas, cura la revisione di opere dell’800 dedicate al flauto e alla chitarra per la casa editrice Armelin Musica di Padova. Nel 2016, avvalendosi della collaborazione della flautista Sara Ligas, ha inciso un disco per Brilliant Classics dedicato al compositore Luigi Rinaldo Legnani; il CD comprende l’integrale delle opere per flauto e chitarra.

Nel 2017 ha inoltre partecipato al Festival Legnani esibendosi al Teatro Comunale di Cervia (RA), uno dei più importanti punti di riferimento della vita culturale della città e della riviera romagnola.
E’ docente titolare della cattedra di Chitarra presso il Liceo Musicale Statale “G.B. Grassi” di Lecco.
Suona una chitarra da concerto “Rinaldo Vacca” del 2017.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.