Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il mito dei Queen continua a far sognare i sanremesi

In centinaia alla prima di "Bohemian Rhapsody" all'Ariston. Sui social impazzano le foto della band durante il soggiorno al Royal Hotel nell'84

Sanremo. «Bohemian Rhapsody» riempie il Ritz. Centinaia di fan ieri si sono riversati al botteghino del cinema Ariston per acquistare un biglietto e assistere alla proiezione dell’attesissimo biopic sui Queen. Quasi al completo i tre spettacoli in cartellone per la pellicola che ripercorre la storia di Freddie Mercury&Co.

Una maxi-produzione firmata Dexter Fletcher che inizia e si conclude con l’indimenticabile performance della band al Wembley Stadium per Live AID nel 1985. Al centro c’è la loro vita e quella dei loro più grandi successi, che comincia nel 1970, quando Mercury (interpretato da Rami Malek) lavorava come manovale all’aeroporto di Heathrow e una sera, in un locale londinese, conosce Brian May (Gwilym Lee) e Roger Taylor (Ben Hardy).

«Bohemian Rhapsody», «We Will Rock You», «Another One Bites The Dust», sono solo alcune delle hit di cui il film racconta la nascita e l’ampia accoglienza del pubblico. La stessa che i Queen ricevettero quando arrivarono a Sanremo nel 1984.

A ricordarlo, un post sulla pagina Facebook del Royal Hotel Sanremo che racconta del loro soggiorno nel 5 stelle lusso in occasione della 34esima edizione del Festival. Una partecipazione memorabile, dove il gruppo londinese portò Radio Gaga. Purtroppo gli organizzatori della kermesse non gli permisero di esibirsi dal vivo ma li costrinsero a suonare in playback. Freddie non gradì e scoppio la polemica.

Al di la di ciò, la loro permanenza in città elettrizzò milioni di appassionati, richiamando ammiratori, soprattutto donne, da tutta la provincia. Alcuni ancora si ricordano le urla da stadio e la ressa sotto l’albergo per strappare anche a un solo componente della band un autografo.

Con le loro canzoni i Queen hanno segnato un’epoca e il loro mito continua a far sognare i sanremesi. Lo racconta il tam tam sui social di quegli scatti che li ritraggono in posa nel giardino del Royal, come le lunghe code per «Bohemian Rhapsody», che ha già debuttato in Inghilterra, Spagna, Francia e Stati Uniti incassando, ad ora, 500 milioni di dollari.

E per chi non fosse ancora andato a vederlo, all’Ariston è in programmazione fino a mercoledì 5 dicembre prossimo (ore 16.15/ 19.00/ 21.30), con la proiezione in lingua originale lunedì 3.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.