Quantcast

Il Lions Club Ventimiglia celebra il 55° anniversario insieme alla cittadinanza

Per l'occasione sono previsti screening sanitari gratuiti per prevenire e combattere il diabete, un incontro sulle attività del Club e i più piccoli saranno intrattenuti dal gioco dell'oca

Ventimiglia. Il prossimo 23 novembre il Lions Club Ventimiglia celebra il 55° anniversario dalla sua fondazione. Il giorno successivo, sabato 24 novembre, i Lions hanno previsto una serie di eventi per coinvolgere e servire la cittadinanza.

“Abbiamo deciso – afferma il presidente del sodalizio, Gianni Rebaudodi festeggiare il nostro anniversario facendo quello che sappiamo fare meglio: servire la comunità”. Il programma della giornata è ricco ed articolato ed il titolo che i Lions hanno voluto dare all’evento è tratto da una frase del fondatore del Lions Clubs International, Melvin Jones: “Non si va lontano se non si fa qualcosa per gli altri”.

Al mattino, dalle 9.30 alle 12.30, nella piazza E. e M. Bassi (marciapiede antistante la biblioteca Aprosiana, a fianco della Chiesa di S. Agostino) si terranno screening sanitari gratuiti per prevenire e combattere il diabete con esame della parodontite gengivale diabetica e valutazione della retinopatia diabetica.

Per i bambini “Let’s play different”; gioco dell’oca a cura del Leo Club Ventimiglia.

Al pomeriggio, alle 15.30, presso la biblioteca Aprosiana, si terrà un incontro, a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare, nel corso del quale i soci del Lions Club Ventimiglia illustreranno quelle che sono le attività di servizio del Club e dell’Associazione a livello locale e globale. L’incontro sarà moderato dalla Lion dottoressa Beba Molinari.

“Non sarà un incontro autoreferenziale – tengono a precisare i soci del Club – ma un’occasione per permettere ai cittadini ed alle Istituzioni di capire quelle che sono le potenzialità di un’Associazione come la nostra, che conta 1.450.000 soci nel mondo, di cui 41.000 in Italia. Pochi sanno, ad esempio, che la LCIF (la fondazione operativa dei Lions) è stata classificata come prima organizzazione non governativa a livello mondiale in termini di affidabilità sull’utilizzo dei fondi ricevuti, secondo un’indagine indipendente del Financial Times e che la Bill e Melinda Gates Foundation ci ha voluti come suoi partner nella lotta al morbillo”.

A partire dal 24 novembre, inoltre, presso l’atrio della Biblioteca Civica Aprosiana, sarà visitabile la mostra dei disegni realizzati dagli studenti dell’Istituto Comprensivo Scolastico n. 1 Biancheri e dell’Istituto Comprensivo scolastico n. 2 Cavour per il concorso Lions “Poster per la Pace” 2018-2019. PROGRAMMA 24.11.2018