Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il bordigotto Davide Soreca insieme agli Azzurri è Campione del Mondo Junior a Squadre foto

"Un grande applauso al bordigotto Davide Soreca: un vanto per Bordighera" - ha commentato il sindaco Vittorio Ingenito

BordigheraDavide Soreca ha partecipato alla 93° edizione della Sei Giorni di Enduro, che ha regalato grandi soddisfazioni al pilota bordigotto e all’Italia. E’ infatti riuscito a conquistare, insieme agli altri azzurri, il titolo di campione del mondo di Enduro Junior a Squadre.

La Maglia Azzurra ha conquistato la competizione dedicata ai piloti Under 23: Junior World Trophy. In testa fin dal primo giorno, gli azzurri hanno vinto cinque giorni su sei. Gli atleti alla fine hanno realizzato il miglior tempo di squadra in 40’54’’52. L’Italia ha così concluso la Six Days in 13h58’35”51. Nella E3, Davide Soreca ha ottenuto la 7° piazza dopo sei giornate, rendendo indimenticabile la Sei Giorni.

L’Italia ha chiuso in bellezza la Sei Giorni, vincendo anche il Day 6 del World Trophy con un crono di squadra di 39’29’’31. La nazionale italiana, quarta dopo il Day 1, ha guadagnato il terzo posto nel Day 2 mantenendolo fino al termine della competizione. Alla fine l’Australia si è aggiudicata la vittoria del Trofeo davanti a Stati Uniti e Italia.

Il Moto Club Italia invece non ha mai avuto esitazioni durante la Six Days. I giovani Lorenzo Macoritto, Claudio Spanu ed Enrico Zilli hanno chiuso la manifestazione con 25’14’’10 di vantaggio sul Somerplau. Spanu e Macoritto hanno vinto rispettivamente la C1 e la C2, con Zilli secondo della C1.

“Un grande applauso al bordigotto Davide Soreca: da oggi campione del mondo di enduro Junior a Squadre!!!!!! Un vanto per Bordighera: bravo Davide!!!” - ha commentato il sindaco di Bordighera, Vittorio Ingenito, sulla sua pagina Facebook. Complimenti al bravissimo pilota bordigotto sono giunti anche da un altro talento sportivo della città delle palme: il ciclista Oliviero Troia, che su Instagram ha scritto al suo amico “Fenomeno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.