Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grandi opere ferroviarie, in Liguria dicono si anche i 5 stelle

“Cambiare idea e saper criticare l’inadeguatezza dei ministri Toninelli e Di Maio è segno di intelligenza”- dichiarano il consigliere regionale Battistini e il capogruppo Pastorino

I 5 Stelle dicono SI a tutte le grandi opere ferroviarie che interessano la Liguria. È la posizione che emerge con il voto favorevole dei grillini alla mozione di Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria “Sulle infrastrutture strategiche per la Regione Liguria, i suoi porti e tutto il Nord Ovest”, approvata ieri all’unanimità dal consiglio regionale.

«Per la prima volta incassiamo il SI dal M5S anche sul Terzo Valico dei Giovi. La Liguria e i suoi porti devono poter beneficiare di un collegamento forte con le grandi aree logistiche e produttive del nord ovest – dichiarano il consigliere regionale Francesco Battistini e il capogruppo Gianni Pastorino -. Per questo abbiamo proposto un atto che consideri strategici, anche per contrastare l’inquinamento veicolare, i corridoi internazionali: la linea Genova-Ventimiglia verso la Francia, l’asse centrale Genova-Rotterdam su cui insiste il Terzo Valico e il corridoio di levante sull’asse Tirreno-Brennero, con il raddoppio verso nord della linea pontremolese. Quest’ultimo risulta da troppo tempo in stato embrionale, quasi dimenticato da tutti, mentre sarebbe fondamentale per fornire a La Spezia, il secondo porto d’Italia, un collegamento efficiente per il trasporto merci».

L’Assessore Giampedrone concorda sull’analisi; ma a sorpresa concordano anche i 5 Stelle. «Questo cambio di rotta ci ha stupito. E soprattutto ci ha stupito la condivisione punto per punto della nostra mozione, addirittura nelle valutazioni di inadeguatezza sui ministri Di Maio e Toninelli che noi abbiamo evidenziato nelle premesse. Non dimenticandoci neppure il tentativo di rimozione operato dal Comune di Torino – commentano Battistini e Pastorino -. Facendo un esercizio di fantasia, ora ci domandiamo come i grillini liguri giustificheranno tali posizioni con i loro referenti a Roma, visto che le espulsioni sono sempre in agguato. Ci auguriamo che adesso i ministeri ne prendano atto e rimuovano tutte le false pregiudiziali che stanno ostacolando il progresso di queste opere per lo sviluppo economico e occupazionale della nostra regione. Toninelli, anche i pentastellati liguri ti stanno sussurrando che non hai più scuse: sblocca gli stanziamenti per il Terzo Valico e consenti all’Italia di ritornare nel futuro».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.