Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Danni per maltempo in Liguria, Intesa Sanpaolo stanzia 100milioni di euro

Cristina Balbo (direttore Nord Ovest): "Vogliamo essere una banca del territorio fino in fondo"

Liguria. Intesa Sanpaolo stanzia 100 milioni di euro per i danni causati dagli straordinari eventi atmosferici che hanno colpito in questi giorni il Nord Ovest.

I finanziamenti potranno essere attivati con un iter semplificato sulla base della sola autocertificazione. Le richieste verranno gestite in via prioritaria. Tutte le 484 filiali sul territorio (389 in Piemonte e 95 in Liguria) a disposizione per fornire informazioni e assistenza immediata Torino, 1° novembre.

Intesa Sanpaolo ha stanziato un plafond di un miliardo di euro, di cui 100 milioni di euro destinati alle regioni del nord ovest, per andare incontro alla situazione di emergenza creatasi in questi giorni a causa di straordinari eventi atmosferici che hanno colpito tutto il territorio italiano. In particolare verranno messi a disposizione finanziamenti a condizioni agevolate destinati alle imprese, ai piccoli artigiani e commercianti e alle famiglie che hanno subito danni.

I finanziamenti potranno essere attivati con un iter semplificato sulla base di un’autocertificazione e le richieste verranno gestite in via prioritaria al fine di rispondere nel più breve tempo possibile a tutti coloro che hanno subito danni.

Intesa Sanpaolo mette a disposizione tutte le 389 filiali presenti in Piemonte e le 95 in Liguria per informazioni e assistenza immediata.

Intesa Sanpaolo è legata in maniera profonda al territorio in cui opera – dichiara Cristina Balbo, direttore regionale Piemonte Valle d’Aosta e Liguria Intesa Sanpaolo – , per questo motivo abbiamo deciso di mettere subito a disposizione un plafond destinato a tutti coloro che hanno subito danni e per i quali pensiamo che il nostro sostegno possa essere un segno di concreto aiuto a tutti coloro che vivono e lavorano nelle colpite. Sentiamo tutta le responsabilità di essere banca vicina alle famiglie e a chi fa impresa“.

Non è previsto un plafond per le singole province, ma la cifra è destinata al territorio nella sua totalità e, fa sapere Intesa Sanpaolo, in caso di necessità potrà essere aumentata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.