Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Instagram ai videogiochi, anche l’intrattenimento virtuale si rinnova

La realtà virtuale incontra quella fisica e talvolta supera anche le sue barriere

Cosa c’è di meglio di un po’ di svago dopo un’intensa giornata di lavoro? E per chi si chiede quali possano essere le forme di intrattenimento offerte dalla piattaforma virtuale, la risposta è sempre la stessa: di tutto e di più!

Partiamo col dire che il mondo dei social network ha attirato a sè profili di tutte le età, ma soprattutto ha saputo comprendere come non perderli, grazie alla capacità di aggiornarsi continuamente. Cambiando forma, impedisce all’utenza di annoiarsi e fornisce a quest’ultima la possibilità di esplorare continuamente nuovi confini.

Spesso e volentieri i social, con in testa Facebook, riescono anche ad avere una funzione sociale; è il caso di pochi giorni fa quando qualcuno ha ben pensato di creare un gruppo su Facebook dal nome “Via 30 giugno è aperta o chiusa?”, in seguito alla chiusura temporanea della stessa, una sorta di gruppo di auto informazione da parte degli stessi utenti, il cui scopo era quello che, chiunque transitasse dalla suddetta via, potesse dare informazioni utili.

È il caso di Instagram, che ha espresso l’intenzione di ristrutturare i profili degli utenti con piccoli accorgimenti volti a migliorare l’esperienza degli iscritti. Le modifiche verteranno sicuramente su due punti: le modalità di visualizzazione foto attualmente presenti potrebbero essere accorpate; graficamente avrà meno risonanza il numero dei follower.

Quando si parla di intrattenimento online non si può, però, non parlare di giochi e videogiochi e oggi, in particolare, si cerca di sfruttare al meglio l’utilizzo massivo degli smartphone. Una grande novità, in questo campo, riguarda proprio gli appassionati del maghetto più famoso del mondo. Nel 2019, infatti, sbarcherà sugli smartphone , un videogioco che ci presenta le avventure di Harry Potter in realtà aumentata.

Anche il successo dei siti di gambling testimonia l’incredibile risonanza che l’intrattenimento virtuale ha nella vita di tutti i giorni. Ci sono portali che offrono tantissimi giochi di slot, in alcuni casi si arriva anche a 200; basta collegarsi e da lì si ha l’imbarazzo della scelta su quale gioco scegliere. Senza considerare poi che anche in ambito artistico si ricorre spesso all’utilizzo di istallazioni virtuali in 3D, utili anche per permettere ai portatori di handicap di fruire del nostro patrimonio artistico.

Per chi fosse ancora scettico sulle potenzialità offerte dall’intrattenimento virtuale, suggeriamo anche l’esplorazione di Unseen Diplomacy. Si tratta di un videogioco realizzato da Triangular Pixels, nato con l’intento di permettere anche ai disabili di potersi spostare liberamente grazie all’alto livello di realtà virtuale.

(Foto: Google Immagini)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.