Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Campionato Velocità in salita, Loris Guerrini si laurea vicecampione italiano fotogallery

Sull'asfalto della Spino-Pieve, il campione tabiese conquista la Coppa Italia

Taggia. Quella appena terminata è stata una stagione che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo.

riviera24-Campionato italiano Velocità Loris Guerrini Team Fun Seven

Il tabiese Loris Guerrini (Squadra Fun Seven e Guerrini Recing Team) per un soffio manca la vittoria del campionato ma si laurea, nuovamente, vicecampione di categoria.

Il giovane motociclista che corre nella batteria 125 Open, manca di soli 8 punti la posizione più ambita ma inserisce nella propria bacheca una collezione di ottimi piazzamenti e l’ambita Coppa Italia.

A partire dalle pole di inizio campionato a Firenze, alla Leccio-Reggelo, Guerrini ribadisce in Umbria a Spoleto, vincendo la tappa domenicale.

La quarta gara, che si è svolta a Frosinone nella cornice di Isola del Liri, vede il pilota piazzarsi al secondo posto davanti alla testa di serie ed è soltanto una penalità a non permettergli di vincere la corsa.

E’ poi la volta della vicina Bologna, sul tracciato Molino del Pero-Monzuno, dove Guerrini vince entrambe le gare nonostante la pioggia e l’asfalto rovinato. La sesta prova, sul circuito Gragnana-Varliano, vicino Lucca, è di nuovo sua.

Si prosegue alla Saline-Volterra il 9 settembre: “Tracciato bellissimo, in una bellissima location. Sono riuscito a vincere con difficoltà perché non stavo tanto bene e i miei avversari erano molto forti, ma comunque ci siamo portati a casa il titolo di Coppa Italia 2018 arrivando primo classificato”, commenterà il campione di Taggia.

L’ultima trasferta alla Spino-Pieve di Santo Stefano vince entrambe le manche, facendo la pole e facendo risultato anche nella prova assoluta. Alla partenza, con un Gap di 18 punti, non riesce a nell’impresa di recuperare sul diretto avversario anche per colpa della fatale rottura del furgone avvenuta nel sabato di Spoleto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.