Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alternanza scuola-lavoro, esperienza nel settore floro-vivaistico per i ragazzi del “Colombo” di Arma di Taggia foto

Un settore ancora ricco di potenzialità per i giovani

Taggia. L’istituto “Colombo” si caratterizza per i numerosi progetti che vengono proposti ai suoi studenti. Tra questi molti sono finanziati dall’Unione Europea (i cosiddetti Pon) e sono quindi totalmente gratuiti per i ragazzi.

Ci soffermiamo su uno tra i più riusciti dello scorso anno scolastico. I ragazzi della ragioneria della sede staccata di Arma di Taggia (attuali classi quarta e quinta, indirizzo Afm) hanno effettuato un percorso formativo di circa 120 ore di approfondimento del settore floro-vivaistico del ponente ligure. Il percorso si è fondato su alcuni interessanti incontri con esperti del settore che hanno illustrato vari aspetti (dal marketing alla gestione delle imprese floricole), è proseguito con alcune visite guidate in aziende importanti del territorio e di giardini rinomati di cui la nostra provincia è ricca, per concludersi con l’esperienza di stage.

Gli studenti infatti hanno vissuto, per quattro settimane, un’esperienza lavorativa all’interno di alcune aziende o enti che operano in questo settore che, malgrado una crisi che perdura da decenni, continua a coinvolgere migliaia di addetti e costituisce un elemento importante della nostra economia, ancora ricco di interessanti potenzialità, anche per giovani imprenditori. Queste potenzialità sono forse la sorpresa più interessante che è emersa dal corso.

Tra i tutor del progetto un ruolo importante ha avuto il dr. Alessandro Lanteri, direttore del distretto florovivaistico del ponente ligure, con sede presso il mercato dei fiori di Sanremo: “La collaborazione con il Colombo nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, che dura da alcuni anni, si è rivelata ancora una volta molto proficua. Grazie al corso di approfondimento con gli esperti e alle uscite didattiche, quest’anno i ragazzi si sono dimostrati ancora più curiosi, interessati e preparati. Le loro competenze in campo giuridico- economico hanno offerto un contributo utile alle aziende e agli enti che li hanno ospitati e seguiti durante gli stage. Confidiamo che questa collaborazione possa continuare anche in futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.