Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, torna l’iniziativa “Scavi aperti – Alla scoperta dell’area archeologica di Albintimilium” foto

La giornata è curata dall’Istituto Internazionale di Studi Liguri in collaborazione con il ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ventimiglia. Ritorna anche quest’anno a Ventimiglia l’iniziativa “Scavi aperti  – Alla scoperta dell’area archeologica delle mura settentrionali di Albintimilium”.

Martedì 30 ottobre, a partire dalle 14.30 e fino alle 17, sarà infatti possibile visitare lo scavo archeologico in concessione ministeriale della zona delle mura settentrionali di Albintimilium, in località Nervia, via Porta di Provenza (a monte della ferrovia). Gli archeologi dell’equipe dell’Istituto internazionale di studi liguri, istituzione culturale di livello nazionale con sede a Bordighera, diretta da Daniela Gandolfi, accoglieranno studenti, studiosi, giornalisti e tutta la cittadinanza descrivendo le ultime importantissime scoperte, capaci di rivoluzionare le nostre conoscenze della città romana di confine, prima che i resti vengano temporaneamente ricoperti fino al prossimo scavo per esigenze di conservazione.

L’iniziativa si arricchisce quest’anno della nuova collaborazione con il polo museale della Liguria, che ha in gestione da Febbraio l’area archeologica di Nervia, comprendente anche il restaurato teatro romano.

L’area e l’antiquarium saranno infatti visitabili con apertura straordinaria e gratuita a partire dalle 14.30 fino alle 17.15. A seguire lo spazio conferenze dell’antiquarium (corso Genova 134) ospiterà gli stessi archeologi dell’equipe ed i tecnici e funzionari del Mibac, i quali descriveranno un po’ più nel dettaglio, anche con l’ausilio di immagini, i primi risultati dello scavo archeologico e le iniziative programmate dalla direzione scientifica dell’area archeologica di Nervia per l’autunno e l’inverno 2018-2019.

L’evento si concluderà alle 18.30. Ingresso libero, prenotazione non necessaria. L’iniziativa si terrà anche in caso di pioggia, limitandosi alla seconda parte in antiquarium, con relazioni sempre dalle 17.15.

La giornata è curata dall’Istituto Internazionale di Studi Liguri in collaborazione con il ministero per i Beni e le Attività Culturali (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Liguria, con il supporto del Polo Museale della Liguria),

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.