Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, Michele Placido e Giancarlo Giannini tra i protagonisti della stagione teatrale 2018/2019 foto

"Il livello qualitativo è particolarmente elevato e siamo riusciti a mantenere gli stessi costi al pubblico dello scorso anno", dichiara il sindaco Ioculano

Ventimiglia. Quattordici spettacoli con grandi nomi del teatro e attori del cinema: il 16 novembre prenderà il via la stagione teatrale ventimigliese 2018/2019, presentata questa mattina dal sindaco Enrico Ioculano e dal suo collaboratore Riccardo Caboni.

Rispetto agli scorsi anni il livello qualitativo è particolarmente elevato – afferma il primo cittadino – Abbiamo nomi celebri, di portata nazionale con i quali abbiamo creato una bella programmazione. E’ un palinsesto di tutto rispetto e siamo riusciti a mantenere gli stessi costi al pubblico, quindi grande qualità al medesimo prezzo. Speriamo di ripetere i sold out che hanno caratterizzato lo scorso anno. La stagione ha un costo di circa 100mila euro e gli incassi previsti oscillano tra i 50 e i 60mila“, conclude.

E’ una stagione a cui abbiamo lavorato per tanto tempo – queste le parole di Caboni –  è stata voluta fortemente dalla giunta e abbiamo fatto delle scelte per lavorare con più soggetti e compagnie”.

La presentazione alla cittadinanza si terrà al teatro comunale il 27 ottobre alle 21. Durante la serata avrà luogo uno spettacolo di Roberto Giallo, con voce e parte musicale, e la descrizione degli appuntamenti stagionali. Nove dei quattordici spettacoli saranno in abbonamento, mentre i restanti saranno al di fuori, con prezzi scontati per gli abbonati.

Il programma degli spettacoli in abbonamento:

Venerdì 16 novembre va in scena “Animali da bar” con Beatrice Schiros, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Pier Luigi Pasino e Paolo Li Volsi. E’ uno spettacolo classico in chiave moderna di Carrozzeria Orfeo con la regia di Alessandro Tedeschi, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, voce fuori campo del celebre attore Alessandro Haber.

Mercoledì 28 novembre è la volta della commedia-noir “Il servo”, tratta dall’omonimo romanzo di Robin Maugham con Tony Laudadio, Emilia Scarpati Fanetti, Andrea Renzi, lino musella, Maria Laila Fernandez, regia di Pierpaolo Sepe e Andrea Renzi.

Sabato 8 dicembre arriva al teatro comunale il pluripremiato e candidato all’Oscar Giancarlo Giannini con lo spettacolo “Parole note” con Marco Zurzolo Quartet e Antonio Faraò, incentrato sul singolare incontro di letteratura e musica.

Mercoledì 19 dicembre va in scena lo spettacolo tragicomico “Sorelle Materassi”, capolavoro di Aldo Palazzeschi incentrato su tre sorella la cui vita monotona viene spazzata via da un personaggio imprevisto. Sul palco Lucia poli, Milena Vukotic, celebre compagna di lavoro di Paolo Villaggio nei film di Fantozzi, e Marilù Prati, regia di Geppy Gleijeses.

Mercoledì 9 gennaio Michele Placido inizia il nuovo anno in bellezza con “Sciuscià e altre storie”, regia di Davide Cavuti, con Davide Cavuti, Antonio Scolletta e Franco Finucci, una serata dedicata al grande cinema italiano e all’amore.

Venerdì 8 febbraio è il momento di “Maruzza Musumeci”, tratto da un’opera di Andrea Camilleri, con Pietro Montandon, regia di Daniela Ardini.

Domenica 17 febbraio Luca Argentero si esibisce in “E’ questa la vita che sognavo da bambino?”, uno spettacolo di Gianni Corsi, regia di Edoardo Leo, incentrato sulle storie di tre grandi personaggi dalle vite straordinarie: Alberto Tomba, Luisin Malabrocca e Walter Bonatti, tre sportivi italiani che hanno fatto sognare e tifare varie generazioni.

Venerdì 22 febbraio è la volta delle maschere contemporanee dello spettacolo “Sulla morte senza esagerare” di e con Giovanni Longhin, Andrea Panigatti, Sandro Pivotti, Matteo Vitanza del Teatro dei Gordi, ideazione e regia di Riccardo Pippa, scene, maschere e costumi di Ilaria Ariemme.

Venerdì 8 marzo il comico Emilio Solfrizzi si esibisce nel monologo “Roger”, scritto e diretto da Umberto Marino.

Per quanto riguarda gli spettacoli fuori abbonamento:

Venerdì 14 dicembre va in scena il ritratto commovente e coinvolgente di Chiara Pasetti “Moi”, con Lisa Galantini, regia di Alberto Giusta. L’ingresso è libero.

Venerdì 25 gennaio momento di riflessione con “Italiani brava gente” del Liber theatrum, regia di Diego Marangon, un viaggio a ritroso per capire e scoprire cosa successe nel nostro paese all’indomani della promulgazione delle leggi razziali nel settembre 1938, tra indifferenza e complicità. Ingresso libero.

Venerdì 1 marzo è la volta della commedia ambientata in Italia “Quartet”, con Giuseppe Pambieri, Paola Quattrini, Cochi Ponzoni (del duo Cochi e Renato) e con Erica Blanc, di Ronald Harwood, regia di Patrick Rossi Gastaldi, cittadino ventimigliese.

Venerdì 29 marzo la poetessa Alda Merini rivive nello spettacolo “Senza filtro. Uno spettacolo per Alda Merini”, con Rossella Rapisarda, di Fabrizio Visconti e Rossella Rapisarda, regia di Fabrizio Visconti.

Sabato 6 aprile conclude la stagione teatrale Corrado Augias in “L’eterno incanto di Venere, da Prassitele a Modigliani”, luci, video e regia di Angelo Generali, uno spettacolo che ripercorre la storia delle immagini di nudo femminile, diventate ormai uno spettacolo consueto.

Abbonamenti: Platea 135 euro, Galleria 100 euro. Biglietti: Platea 20 euro/ridotto 15 euro, Galleria 15 euro/ridotto 12 euro – Galleria studenti 10 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.