Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, il sindaco Biasi spiega il nuovo progetto di raccolta differenziata ai cittadini

Sarà implementata con isole ecologiche video sorvegliate

Vallecrosia. Ieri sera si è svolta l’assemblea pubblica mensile voluta dall‘Amministrazione Biasi, per condividere con i cittadini l’operato amministrativo e creare un confronto continuo sulle diverse tematiche.

Si è parlato di ambiente e del nuovo progetto di raccolta e smaltimento dei rifiuti in città.

Folta la presenza, circa 200 cittadini che hanno interagito con l’assessore all’Ambiente Fazzari e con l’Amministrazione sul tema della differenziata.

Durante la prima parte della riunione è stata spiegata la nuova filosofia della raccolta, che sarà implementata con isole ecologiche informatizzate che permetteranno ai cittadini, grazie alla tessera sanitaria, di accedere al sito prospiciente ad ogni via e depositare attraverso dei sacchetti codificati il proprio rifiuto differenziato. Le isole saranno video sorvegliate e garantiranno accesso solo ai residenti e proprietari di seconde case pre-autorizzate.

Il primo vantaggio sarà quello di evitare che persone residenti in altre città possano depositare i loro rifiuti a Vallecrosia il così detto” turismo del rifiuto”, il secondo sarà di incrementare la percentuale di raccolta differenziata.

I rappresentanti di 18 Comuni consorziati, di cui fa parte Vallecrosia,qualche giorno addietro, hanno votato il nuovo progetto , inizieranno, quindi, le fasi di indizione e preparazione a partecipare alla gara europea.

Il sindaco Armando Biasi invita tutti i cittadini alla prossima assemblea pubblica che si terrà il giorno 19 novembre ore 19, sempre presso la Sala Polivante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.